Ventura:”Pellegrini è bravo, con la Ternana è arrivata la svolta”

0
22 views

Miracolo a Pisa. Lo specialista in missioni impossibili si chiama Gianpiero Ventura. Ricordate? Era riuscito a far decollare il Verona. Era riuscito ad agganciare il treno salvezza. Trentasette punti in ventiquattro partite. Poi l´amaro epilogo che tutti conoscono. Oggi l´allenatore genovese si sta rifacendo con gli interessi a Pisa. Solo al comando della B, fuori casa vince sempre. L´uomo dei miracoli allora potrebbe tornare utile con i suoi consigli anche al Verona di Pellegrini.
Ventura, specialista in miracoli. Come si fa a far tornare il sereno a Verona?
Partiamo da Pisa, giusto per capire. Qui ho avuto la fortuna di trovare una società organizzata, giocatori intelligenti e disponibili. Niente succede mai per caso. Quello del Pisa non è un miracolo. C´è serietà e programmazione dietro ai successi. E oggi tutto va a gonfie vele.
Fortunato lei. Torniamo al Verona
Il Verona ha vinto al momento giusto. Il successo con la Ternana può cambiare le carte in tavola. I tre punti portano entusiasmo e forse porteranno anche alla rinascita.
Rinascita? In che senso?
Mi sono fatto un´idea tutta mia del momento no del Verona: quando retrocedi devi cambiare pelle subito. Altrimenti ti porti dietro le angustie della stagione precedente. Evidentemente a Verona il passaggio non è stato immediato.
Questione di stress da retrocessione allora?
Anche. L´ho vissuta sulla mia pelle l´ansia della scorsa stagione. E alla fine è arrivato il trauma della retrocessione in C. Una brutta botta, che non tutti riescono a riassorbire subito. Ma adesso l´Hellas potrebbe avere imboccato la via giusta.
La sua ricetta?
Tranquillità. Ritrovare la serenità e chiudere con il passato diventa fondamentale. L´ho detto anche a Davide…
Ha chiamato Pellegrini?
Un sms. Gli ho inviato un sms per congratularmi per il suo esordio contro la Ternana. Ho grande stima nei suoi confronti. Anche perchè Davide l´ho allenato ai tempi di Venezia.
E quali sono stati i consigli del collega “anziano?
Davide è partito con il piede giusto. Deve stare sereno, deve pensare solo al lavoro, deve fare l´allenatore. E poi gli ho detto anche che…no, questa è una cosa tra di noi…
Segreto professionale?
A volte, per qualche giocatore serve un po´ di…peperoncino nel posto giusto
Il Verona doveva vincere il campionato. Si salverà?
Punto primo: partire con l´obbligo di onorare le grandi aspettative non è mai facile. E a qualcuno può mettere l´ansia. Punto secondo: io ritengo il Verona una grande squadra. Li conosco bene i ragazzi. Volete la lista? Ferrarese, Sibilano, Corrent, Comazzi…con questi giocatori non puoi fare male in C. E in più c´è anche Greco.
E quindi?
Il Verona risalirà, ne sono sicuro. E ripeto: la partita con la Ternana può essere solo il punto di partenza. E a proposito di Greco: avrei fatto salti mortali per portarlo a Pisa.
Ventura, ma come mai le riesce di vincere così facile?
Merito della rabbia. Quella che mi è rimasta dentro in questi anni.
Parla di Verona?
Anche di Verona. Perdere la serie B dopo averla rincorsa e agganciata mi ha fatto male, molto male. Mi ha reso rabbioso. Ma anche a Napoli e Cagliari qualcosa mi era andato di traverso. A Pisa sto dando tutto quello che mi era rimasto dentro.
E il Conte?
Lo sento ancora. Lo chiamo, non mi sono mai staccato completamente dal Verona.
Si è fatto una ragione di come è retrocesso il Verona?
Se Cutolo avesse segnato a porta vuota a La Spezia…se la Juve avesse fatto la Juve fino all´ultimo, quanti se…ma ormai recriminiare non serve più a niente. La rabbia va trasformata in voglia di combattere.
Ha detto tutto?
No, io e Cannella eravamo sicuri della salvezza. E avevamo bloccato quattro-cinque giocatori di qualità per la stagione successiva. Perchè l´obiettivo era quello di disputare un grande campionato di B.
Meglio dimenticare, altrimenti la rabbia sale.
Chiudo con il Conte: l´ho chiamato per gridare insieme “Alè Hellas”. Spero sia il primo di una lunga serie.
Fonte: L´Arena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui