Ultime da Cittadella: Borriero sostituisce Stancanelli

0
15 views

Il Cittadella è una delle squadre più giovani del torneo (quasi tutti i calciatori della rosa sono nati dopo il 1980) che basa le sue fortune sulla voglia di emergere dei singoli e sull’affiatamento del gruppo. Infatti la rosa di questa stagione è al 90% quella che lo scoso anno ha centrato la salvezza nell’allora girone A della C1 settentrionale. Gli unici innesti del mercato estivo portano il nome di Massimiliano Giacobbo, ex rossonero in serie A e B, proveniente dalle ceneri dell’Ancona e quelli di Crocetti e Colussi, provenienti rispettivamente dalla Vis Pesaro e dall’ Alto Adige. Il Cittadella non vanta un numero elevato di sostenitori, ma i pochi che hanno seguito le sorti granata hanno potuto assistere ad una stagione in crescendo che, con il passare del tempo, sta regalando agli uomini di Maran i punti necessari alla salvezza. Da qualche settimana i veneti sono usciti dalla zona play out inanellando una serie utile di sei partite, uno score diametralmente opposto a quello fatto registrare ad inizio stagione, allorquando il Cittadella era ultimo con solo sette punti conquistati in dodici partite. La settimana di approccio alla gara di domenica prossima contro il Foggia è stata “spezzata” dalla semifinale di coppa Italia serie c, persa dal Cittadella per 3 a 0 contro lo Spezia (lo Spezia approda alla finale grazie al 3 a 2 fatto registrare complessivamente nei due match). Il tecnico Maran ha imprecato contro la sfortuna che ha negato più volte ai granata il gol che avrebbe regalato l’accesso alla finale. Il risultato di due a zero maturato alla fine del primo tempo ha stordito il Cittadella, definitivamente abbattuto, in seguito, dal terzo gol dei liguri, giunto nella ripresa. Il mister granata vede questa sconfitta come un incidente di percorso che non inficerà il cammini verso la salvezza dei veneti. Questa mattina la squadra partirà alla volta di Foggia con Sgrigna e Borriero, rientrati dopo la squalifica, ma senza Stancanelli, l’unico indisponibile tra i padovani. Il Cittadella giocherà con il solito 4-4-2 con Peresson in porta, Cozza, Giacobbo, Milani e Borriero in difesa, Mazzocco, Musso centrali di centrocampo, De Gasperi e Amore sugli esterni (entrambi sono giocatori con spiccate doti offensive e tecniche. De Gasperi ha realizzato 5 reti quest’anno), Sgrigna libero di giostrare dietro l’unica punta Colussi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui