Tregua tra calciatori e società

0
31 views

Alla fine ha prevalso il buon senso, e così, tra i giocatori e i dirigenti si è deciso di adottare “una tregua”. D´ora in poi nessuno più parlerà di problemi economici e di spettanze da pagare, tutto resterà nel chiuso degli ambienti societari. In un momento così delicato, è l´atteggiamento giusto da seguire, la “guerra intestina” non giova a nessuno e serve soltanto a peggiorare la già difficile situazione rossonera. Antonio Vitale, nel pomeriggio di ritorno dal Veneto, ha versato acconti (si parla di circa 3000 euro) ai calciatori coi quali, insieme agli altri dirigenti ha raggiunto l´intesa di “lavare i panni sporchi in famiglia”. A proposito del viaggio al nord dell´amministratore unico, pare che lo stesso abbia sortito effetti positivi. La fidejussione che garantirà l´avvocato Finigurra pare sia stata ottenuta e nei prossimi giorni dovrebbe essere consegnata l´ultima desistenza utile per scongiurare il fallimento. I legali del Foggia Calcio dovranno comunque fare in fretta, perchè il collegio giudicante non pare disponibile a dilatare i tempo. Tornando al calcio giocato va ricordato che incombono due delicatissime trasferte che sul piano dei risultati incideranno pesantemente sul futuro rossonero. Si spera che con la ritrovata tranquillità (forse solo apparente e momentanea) ci si possa dedicare con più concentrazione alle ultime decisive giornate del campionato. Alla fine di questa stagione molte strade si divideranno ma in questo momento è interesse comune non farsi del male e remare tutti dalla stessa parte….poi a Giugno si vedrà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui