Stefani a Calciofoggia: “Pensiamo a salvarci, i play-off non dipendono solo da noi”

0
6

Sfatare il tabù ´Zaccheria´ per conquistare punti salvezza e concentrarsi poi definitavamente sull´obiettivo play-off. E´ questa la strada da intraprendere secondo David Stefani (nella foto), centrocampista trentenne alla seconda stagione in rossonero. L´ex mediano della Lucchese presenta l´impegno interno di domenica come una tappa fondamentale per il campionato rossonero, sia in ottica punti che per sbloccarsi definitivamente tra le mura amiche: “Sicuramente siamo contenti per la vittoria di Lanciano, anche perchè era quello che volevamo e l´abbiamo ottenuto -commenta il giocatore toscano- Adesso il nostro pensiero ricorrente si è spostato sulla sfida di domenica, che vogliamo vincere innanzittutto per prendere punti e poi anche per regalare una soddisfazione interna ai nostri tifosi”. Cogliere i tre punti domenica significherebbe aumentare le chance di aggancio al quinto posto, l´ultimo utile per salire sul treno play-off, ma Stefani si schiera dalla parte dei più prudenti, in virtù anche delle squadre che precedono i rossoneri: “Io dico cerchiamo prima di raggiungere quanto prima la quota salvezza, per poi magari toglierci delle soddisfazione -glissa il mediano nativo di Grosseto- Raggiungere i play-off sarebbe una grossa soddisfazione ma questo non dipende solo da noi; dinanzi ci sono diverse squadre che ci precedono e agganciare il quinto posto è corrisposto anche ai risultati che fanno gli altri. In ogni modo, prima salviamoci poi pensiamo al resto”. Sulla Spal, invece, prossimo avversario dei rossoneri allo ´Zaccheria´, il centrocampista rossonero ha commentato: “Sarà come tutte una gara difficile. La Spal verrà qui a fare la sua partita, anche per allontanarsi dalla pericolosa zona play-out. Noi solitamente facciamo meglio con le squadre che ci precedono, speriamo questa di volta di fare l´opposto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui