Stefani a Calciofoggia.it: “Siamo ancora in rodaggio”

0
17 views

Appare sereno e motivato David Stefani, capitano del nuovo Foggia, uno dei pochi sopravvissuti alle rivoluzioni tecniche degli ultimi due anni. Arrivò a Foggia tre anni fa per sostituire Michele Pazienza nella formazione di Marino, un compito difficile portato a termine brillantemente. Da buon capitano Stefani si sofferma ai nostri taccuini sul momento che sta attraversando il Foggia: “Le sconfitte non fanno mai piacere e lo spogliatoio non può sentirsi di certo contento per quanto fatto fino ad ora ma, come dice il nostro tecnico Morgia, noi siamo una squadra ancora da rodare. Ben venga la partita di questo pomeriggio, dove potremo continuare ad affinare movimenti e raggiungere uno stato di forma migliore”. A tal proposito Stefani si ferma ad analizzare anche le cause della partenza stentata del Foggia in questo torneo: “Per me la mancanza di una preparazione adeguata e l’esigenza di mettere assieme i tanti volti nuovi, hanno fatto si che perdessimo le prime due gare. I pochi i giocatori che hanno svolto il ritiro da metà luglio fanno ancora un pò di fatica per i carichi di lavoro svolti, mentre molti altri non hanno alcuna preparazione alle spalle. Va anche detto che molti dei nuovi acquisti sono giunti nell’ultima settimana di calcio – mercato e necessitano dei tempi giusti per poter dare il meglio”. Stefani, però, non è solo il capitano di questa squadra ma anche la “diga”, un ruolo che lo porta a commettere inevitabilmente qualche fallo: “I falli li ho sempre fatti, ma in questo inizio di stagione ho già rimediato un rosso a Castellammare di Stabia ed un giallo a Vasto. Contro la Pro Vasto il fallo e la relativa ammonizione servivano per dare una scossa alla squadra che, dopo il pareggio, stava arretrando troppo sotto la spinta dell’avversario. A Castellammare, invece, credo di non aver meritato l’espulsione. Ho fatto due falli semplici e l’arbitro mi ha buttato fuori, mentre loro ci hanno picchiato per tutta la partita senza essere sanzionati”. Prima di salutarci David parla della gara che il Foggia giocherà questo pomeriggio contro il Giulianova dell’ ex compagno di reparto Pasquale Catalano: “La partita ci sarà utile per far giocare tutti i ragazzi a corto di preparazione. Mi farà molto piacere rivedere Catalano, anche se non lo affronterò sul campo. Spero di potermi gustare dalla tribuna qualche suo errore”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui