SORRENTO: Ruotolo, “Dobbiamo andare a mille”

0
24 views

�Dobbiamo correre a mille all�ora, dare il 150%, lottare su ogni pallone�. Pi� carico di cos� Gennaro Ruotolo � un ura�gano di motivazioni. Vuole portare sempre pi� in alto il Sor�rento, reduce da due vittorie consecutive e capace di ottenere 7 punti nelle ultime 3 partite. Un bottino cospicuo che ha per�messo ai rossoneri di rientrare in zona playoff. Domani, per�, al campo Italia arriva il Como, una diretta concorrente per gli spareggi promozione. E l�allenatore mette in guardia la propria truppa.

�Non bisogna adagiarsi � sottolinea Ruotolo -. Il campionato � lungo, si deve rimanere concentrati, rab�biosi, disposti a sacrificarsi l�un per l�altro con aggressivit� ed umilt�. Io, comunque, sono fiducioso: continuo a vedere voglia di crescere, consapevolezza dei propri mezzi, inten�sit�. Stiamo facendo buone cose, ma il Sorrento pu� e deve migliorare ancora tanto�.

Ruotolo non le manda a dire: �Il Como verr� qui a fare la battaglia e dovremo essere pronti a tutto � sottolinea l�allenatore rossonero -. Siamo il Sorrento ed ogni domenica ci troveremo dinanzi squadre che daranno tutto pur di strapparci punti. Ecco, il nostro obiettivo deve essere quello di superarci, dare il 150%, non fermarsi mai, imprimere velocit� al nostro gioco�. Il motto dell�allenatore sta diventando quasi un ritornello: �Abbiamo obiettivi im�portanti, siamo una squadra forte e dobbiamo dimostrarlo gara dopo gara, domenica dopo domenica, incontro dopo in�contro. Se dovessimo avere cali d�attenzione cominceremmo a soffrire. Certo, ci sono anche gli avversari, ma se impieghia�mo al meglio tutte le nostre energie psicologiche e tecniche possiamo mettere in difficolt� chiunque�.

Squalificati Romeo e Croce tornano a disposizione Di Nunzio e Sabato. Ruoto�lo, per�, non dice nulla sulla formazione: �Sono orgoglioso dell�atteggiamento del gruppo perch� tutti sono presenti, nel migliore dei modi. In campo ci aiutiamo in continuazione e le prestazioni evidenziano progressi collettivi ed individuali. Il mercato? I calciatori che alleno sono i pi� forti della catego�ria�.

Fonte: resport

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui