Serie D – Girone H di altissimo livello, occhio alle possibili sorprese

0
53

È un Girone H dal livello vertiginoso, quello che è andato delineandosi attraverso il Sorteggio da poco celebrato nelle stanze della LND. Un raggruppamento a 18 squadre di cui ben 11 pugliesi. Lungo tutto l’arco della Stagione, andranno in scena un’infinità di Derby, uno più sentito dell’altro. Non possono non balzare immediatamente agli occhi i nomi di Foggia e Taranto, realtà che per tradizione, tifo, calore e storia, nulla hanno a che vedere con codesta Categoria.
Saranno queste due squadre, assieme al Bitonto e alla ritrovata Audace Cerignola a contendersi lo scettro di regina di questo meraviglioso Gruppo. Ad onor del vero, il Foggia, non è ancora attrezzato per puntare alla promozione diretta, ma è più che plausibile che siano fatti degli investimenti imminenti, per portare la formazione rossonera a giocarsi a pieno titolo il primo posto. Stesso discorso per l’Audace, implicata nelle note vicende giudiziarie intentate alla ricerca di un ripescaggio tra i ‘Pro’ rimasto però solo una chimera. Gli ofantini oggi sono abbastanza indietro nella costruzione di una rosa che comunque nelle prossime ore verrà impreziosita di numerosi tasselli di primo piano, che le consentiranno di giocarsi il primato assieme alle corazzate Taranto e Bitonto, assolutamente pronte sotto ogni profilo a competere per un posto al sole. Soprattutto i rossoblù di Mister Nicola Ragno, hanno messo su un organico di categoria superiore e in questo momento sono indubbiamente la squadra da battere. Subito dietro queste quattro, si innesta l’ambizioso Casarano. Una neopromossa atipica, che manca ancora di qualche tassello importante specie in mediana, ma che non mancherà di dire la sua al vertice del Girone. Tra le ‘grandi potenze’ è doveroso annoverare anche la Fidelis Andria, il Brindisi, la Team Altamura e il Sorrento, unica campana in grado di contrastare lo strapotere delle pugliesi.
Nocerina, Gelbison, Fasano, Gravina ed FC Francavilla saranno invece le cinque outsider che spariglieranno i giochi e saranno, ognuna per ragioni e caratteristiche differenti, avversarie toste e difficili da affrontare per chiunque. Nettamente dietro le altre si insediano Agropoli, Gladiator, Grumentum Val D’Agri e Nardò, sodalizi che non potranno competere per nulla di diverso dalla salvezza e che nelle prossime settimane cercheranno di rinforzarsi ulteriormente, per cercare di raggiungere un obiettivo che in questo Gruppo, assumerebbe i crismi di un’epica impresa. E tra tanti Derby e scontri diretti, in attesa che il Mercato ci faccia magari delineare scenari differenti, andremo senza dubbio a vivere uno dei Gironi H più difficili, spettacolari ed entusiasmanti di sempre.

Fonte: tuttoseried.Com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui