S.ANTONIO: mister Carannate, “Con l´Internapoli servir� grinta”

0
8

“Dopo un cos� lungo periodo di risultati utili consecutivi, una sconfitta ci pu� stare, soprattutto se avviene contro una grande squadre quale � il Matera”. Appare disteso, nonostante tutto, mister Carannante. Il tecnico abatese analizza con estrema minuziosit� gli errori commessi dai suoi domenica scorsa, cos� come i meriti degli avversari, senza criticare in alcun modo l�operato della terna arbitrale. “Abbiamo giocato con due uomini in meno per gran parte della partita, ma sicuramente avremmo perso anche in parit� numerica. Certo � che, comunque, sarebbe stato meglio disputare il match in undici contro undici. La colpa, tuttavia, � solo nostra: il gesto di Lagnena � intollerabile, cos� come � stato clamoroso l�errore di capitan D�Aniello. Abbiamo avuto una piccola reazione, ma sapevamo che con la doppia inferiorit� numerica non avremmo costruito pi� di tanto”. Il tecnico, poi, ha spiegato anche la sua espulsione: “Non so cosa sia successo, in realt�. Ero nel sottopassaggio e qualcuno dietro di me ha protestato con la collaboratrice di destra, lei, per�, mi ha attribuito parole non mie. Io non sono il tipo di persona che protesta con gli arbitri in maniera esagerata, e, ancor di pi�, non mi permetterei mai di usare un linguaggio poco garbato con una donna. Mi dispiace molto per quanto accaduto”. Infine, Carannante ha detto la sua sulla prossima partita con l�Internapoli: “Un altro match difficile e a complicarci le cose ci saranno pure le assenze dei due calciatori espulsioni oggi. Spero di riuscire a recuperare al meglio Temponi, cos� come di poter contare su tutta la concentrazione e la grinta di chi scender� in campo a Pozzuoli”.

fonte: notiziariocalcio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui