S.Antonio: La societ� meriterebbe la contestazione, non Carannante

0
9 views

Una contestazione ingiustificata. Enzo Carannante, tecnico del Sant�Antonio Abate, domenica scorsa � stato fischiato da un gruppetto di tifosi al termine della gara che ha visto la sua squadra perdere il derby contro la Battipagliese. L�allenatore, rammaricato, domenica sera ha utilizzato la scusante dell�influenza per non presentarsi in conferenza stampa, poi luned� ha comunicato le dimissioni al club. Marted� il nuovo incontro con la dirigenza e caso rientrato. Ma chi dovrebbe essere contestata a Sant�Antonio Abate � la propriet�, non certo un allenatore che con pochi mezzi a disposizione sta cercando di ottenere la salvezza.

Basti pensare all�addio di Corsale e Martone, quest�ultimo importantissimo anche sulle palle inattive in fase difensiva. E� l� che il Sant�Antonio sta palesando qualche limite, mentre Tedesco in avanti non riesce a compensare la media realizzativa di Martone, trasferitosi alla Casertana dove non sta vivendo di certo un buon momento. Sperandeo, invece, sta attraverso un momento nero, in cui nonostante il grande impegno non riesce a trovare la via del gol. Insomma, Carannante pu� davvero poco, ma rischia di essere il capro espiatorio di scelte che nel mercato di riparazione hanno letteralmente sventrato il Sant�Antonio.

fonte: resport

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui