Rossoneri devastanti: 3-0 al Giulianova!

0
15 views

Con una grande prova di orgoglio il Foggia ha sconfitto il Giulianova per 3-0. Una partita emozionante, a tratti spettacolare, che è riuscita a mettere da parte per 90 minuti, anche la gravissima situazione societaria in cui è impelagato il sodalizio dauno. La cronaca: al 4´ De Zerbi parte palla al piede, giunge al limite dell´area e lascia partire un sinistro che si spegne di poco a lato. Al 12´ ancora il Foggia in avanti, questa volta con Del Core che impegna Puggioni che, para a terra. Tre minuti più tardi bella la combinazione tra Brutto e Da Silva (quest´oggi preferito ad Imbriani) ma il paraguayano a tu per tu con Puggioni non sa approfittarne e si fa anticipare dallo stesso portiere. Al 26´ ancora Puggioni impegnato su un pallonetto partito dai piedi di De Zerbi. Al 39´ esce dal guscio il Giulianova, lancio lungo di Cau e colpo di testa di Frati che termina alto. Al 44´ De Zerbi ci prova direttamente su calcio di punizione ma il tiro è telefonato. La prima frazione si chiude con due sussulti pericolosi, uno per parte: al 45´ sempre Da Silva innanzi all´estremo giallorosso si fa ipnotizzare perdendo l´attimo; su capovolgimento di fronte è bravo Pennachietti a fermare il pericolosissimo contropiede ospite. Nella ripresa il Foggia appare più motivato e dopo 120 secondi conquista la massima punizione, per atterramento in area di Da Silva ad opera di Cottafava. Dagli undici metri De Zerbi trasforma e slocca il risultato, facendo esplodere lo “Zaccheria”. Al 54´ ottimo sussulto di Faieta ma il suo tiro dalla distanza finisce abbondantemente alto. Due minuti più tardi sempre i padroni di casa pericolosi, Da Silva ancora una volta a tu per tu con Puggioni spara addosso al portiere. Al 57´ prima occasione pericolosa degli ospiti, il traversone radente di Giannone attraversa tutta l´area rossonera ma Cozzolino non arriva per questioni di centimetri. Un minuto dopo il Foggia raddoppia, Del Core scambia al limite dell´area ospite con De Zerbi che dall´altezza del dischetto non fallisce(nella foto). Al 68´ Del Core addomestica perfettamente, in area giallorossa, un lancio dalle retrovie, il suo tiro è forte ma si stampa sulla traversa. Due minuti dopo ancora il bomber rossonero vicinissimo al gol, gran lancio di Catalano e colpo di testa in corsa di Del Core ma questa volta la sfera lambisce il palo. Al 73´ arriva il terzo gol del Foggia: punizione di Catalano dalla trequarti, Trevisan devìa la sfera quel tanto che serve a mettere fuori causa il proprio portiere e ad infilare nella propria porta. Al 87´ si fa vedere Ennynnaia (subentrato a De Zerbi) che raccoglie un cross di Del Core e calcia di poco a lato. Al 91´ ancora Ennynnaia pericoloso, prima raccoglie una corta respinta della difesa abbruzzese e poi conclude malamente a lato. L´ ultima occasione della gara è sempre di marca foggiana, Del Core, in area, si libera bene del suo avversario e da ottima posizione calcia alto. Termina così una gara nettamente dominata dai rossoneri a loro volta applauditi ed acclamati a gran voce dai tanti tifosi accorsi allo Zaccheria; festeggiamenti che si son protratti anche al di fuori dello stadio, a suon di clacson e sventolii di bandiere rossonere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui