Riciclaggio, perquisizioni nella sede del Foggia calcio: nel mirino i vertici della societ�

0
34 views

Perquisizioni a raffica nella sede del Foggia calcio e ai suoi amministratori, nell´ambito dell´inchiesta sul patron Fedele Sannella, agli arresti domiciliari per riciclaggio. Le perquisizioni sono state disposte dalla Procura di Foggia a cui il fascicolo � stato trasferito da quella di Milano per competenza. L´indagine per riciclaggio e autoriciclaggio � coordinata dalla procuratrice aggiunta Francesca Pirrelli e condotta dalle pm Paola Martino e Marina Gravina.

Le perquisizioni sono state effettuate dalla guardia di finanza e hanno riguardato nuovamente Fedele Sannella, il fratello Francesco, l´attuale presidente Lucio Fares, l´amministratore delegato Roberto Pierre Jean Dellisanti, il socio Nicola Curci, il direttore sportivo Luca Nember e il suo predecessore Giuseppe Di Bari. L´ipotesi � che potrebbero avere favorito l´uso di fondi illeciti nel calcio.

La societ� calcistica � stata commissariata di recente dal gip di Milano, su richiesta della Procura antimafia lombarda, che a novembre ha chiesto e ottenuto l´arresto di Ruggiero Massimo Curci, commercialista pugliese che del Foggia � stato amministratore.

Curci � accusato di avere aiutato ditte vicine alla mafia siciliana e alla criminalit� foggiana a evadere le tasse e di aver impiegato denaro in nero per il pagamento di almeno 12 tesserati della squadra rossonera, tra giocatori e allenatori. Ipotesi accusatoria simile anche per Sannella, arrestato il 24 gennaio per il presunto impiego illegale di circa 380mila euro nella societ� calcistica e di seguito agli arresti domiciliari in base a una decisione del Tribunale del Riesame di Bari.

fonte: repubblica.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui