Raffo Cup, Taranto – Fasano sospesa al 65´ per blackout sul 2 a 1

0
63

Questa sera allo Iacovone è successo di tutto, dal ritardo di circa un’ora della terna arbitrale al blackout nel bel mezzo della ripresa. Insomma non proprio il miglior biglietto da visita per introdurci in questa realtà dilettantistica.

Nel corso della gara la squadra di mister Ragno ha dominato dal punto di vista delle trame di gioco e del possesso palla, gli ospiti hanno provato a giocare di rimessa puntando su contropiedi veloci e discretamente eseguiti. Al 14´ minuto viene atterrato Genchi in area di rigore, dagli 11 metri il bomber jonico non sbaglia e sigla il vantaggio dei rossoblu. Il raddoppio giunge poco più tardi sempre dai piedi del solito Genchi, questa sera parso in splendida forma. Il Fasano riapre la gara su calcio di punizione di Cochis al 36´ e prova a cercare il pareggio nella fase finale del primo tempo. Nel corso della ripresa entrambe le formazioni effettuano diversi cambi, ma al minuto numero 65 le luci dello Iacovone si spengono e l´arbitro è costretto a sospendere la gara… i sostenitori rossoblu hanno sfruttato l´insolita occasione per un´improvvisata coreografia con le torce dei telefonini.

A cura di:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui