Prossimo turno: Sangiovannese-Frosinone vale il primato

0
17 views

Domenica prossima è in programma la sesta giornata di campionato. Sono almeno tre le partite di cartello che il calendario ci propone. La sfida più calda si giocherà al San Paolo di Napoli, dove gli azzurri, dopo due pareggi consecutivi, attendono la Juve Stabia di Vullo, ancora scosso dall’inatteso stop interno subito contro l’Acireale, fanalino di coda del torneo. Match d’alta quota per il Frosinone, prossimo ospite della capolista Sangiovannese. I toscani guidano imbattuti la classifica del girone, forti di un attacco strepitoso (12 reti segnate, 6 in più delle seconde) che poggia sulla grande esperienza di Ciccio Baiano, capocannoniere, uomo assist e calciatore con la media voto più alta del torneo. Il terzo “big match” si gioca al Renato Curi di Perugia, dove domenica farà tappa il Foggia di Morgia. L’incontro risveglia sicuramente nei nostalgici i ricordi del passato, ricco di sfide nelle più importanti categorie del calcio italiano. Oggi la sfida ha un sapore diverso a causa delle traversie societarie affrontate nel recente passato dai due club. Si contenderanno la posta in palio due squadre completamente rinnovate e a corto di preparazione atletica, in una gara dove motivazioni e grinta potrebbero risultare determinanti. Esame in vista per l’Acireale, chiamato a confermare i progressi maturati nelle ultime due settimane contro la Lucchese di Lulù Oliveira. Per i Toscani un ulteriore passo falso potrebbe risultare fatale al tecnico Paolo Indiani, chiamato a sostituire Walter Nicoletti due giorni prima dell’esordio in campionato. Esame di maturità anche per il sorprendente Grosseto che ospiterà il Lanciano dell’ex rossonero Franco Micco, uno dei calciatori dal rendimento più alto del girone. Una vittoria lancerebbe i ragazzi di Allegri verso ambiziosi traguardi, gli stessi che ha in programma il Manfredonia che ha smesso di errare per l’Italia alla ricerca di campi e ritorna al Miramare atteso dal suo pubblico. I biancocelesti affronteranno il Gela in una partita remake dello scorso torneo (entrambe militavano in C2). Tra le curiosità dell’incontro segnaliamo i numerosi ex foggiani in campo: Sapienza, Filippi (per il Gela) Brutto e Mariniello(per il Manfredonia). La lotta per la salvezza vede due incontri importanti a Chieti e a Pisa. All’Arena Garibaldi è atteso il Martina di Trillini mentre all’Angelini arriva la Pistoiese, reduce dall’ottimo pareggio contro il Napoli. Chiude il programma Torres Massese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui