Panoramica sulla 28^ giornata

0
13 views

Il Crotone, dopo aver vinto a Lanciano, legittimando il primo posto in graduatoria, affronta in un turno di transizione il Martina di Auteri, che galleggia a metà classifica. I rossoblu di Gasperini in casa hanno un ottimo score giocano per proseguire nel periodo positivo che ha portato i calabresi in vetta. Pronte a sfruttare qualche eventuale passo falso del Crotone ci sono l´Acireale, il Catanzaro e la Viterbese. Gli acesi, che non conoscono vittorie da cinque turni, hanno subito un sensibile calo nei risultati che ha fruttato una vittoria in sette partite, score che però non ha allontanato i siciliani dalla vetta, sintomo del grande equilibrio che caratterizza questo campionato. Anche il Catanzaro, dopo aver sofferto un calo di forma in corrispondenza dell´ inizio del girone di ritorno e grazie anche alla vittoria nella gara contro il Paternò recuperata in settimana, si è rilanciato in graduatoria e complice il turno favorevole sul campo del L´Aquila prova l´inseguimento ai cugini del Crotone. La Viterbese, ancora imbattuta nel girone di ritorno, dopo essere tornata alla vittoria grazie ad un gol di Evacuo negli ultimi minuti della gara contro il Taranto, prova a conquistare posizioni nel testa coda contro il Paternò da giocare sul rettangolo verde dei siciliani. Anche la lotta per i play off domenica vive una giornata senza scontri diretti. La gara più interessante risulta essere quella del Benevento, ospite di un redivivo Chieti. I sanniti non hanno ancora perso nel girone di ritorno mentre i teatini hanno vinto cinque delle ultime sette partite. La Sambenedettese ospita al “Delle Palme” la Fermana, dopo aver chiuso domenica scorsa al Santa Colomba la serie positiva di nove partite con un sonoro 4 a 0 a favore del Benevento. Il Lanciano, autore di un girone di ritorno poco costante sotto il profilo dei risultati, è ospite della Vis Pesaro, in un momento in cui i marchigiani devono affrontare una crisi tecnica (è recente il cambio di allenatore) e societaria che ha portato pochi punti in classifica. Nel limbo della classifica, il Foggia, scende a Taranto per un derby condizionato da molte assenze. I satanelli non possono schierare la “luce” De Zerbi (squalificato) e il laterale Silvestri (infortunato), mentre agli ionici mancano diversi uomini tra i quali Passiatore, De Liguori, Mignogna e il centravanti Vidallè, squalificato per due turni. Chiude il programma la gara tra Giulianova e Sora, con gli uomini di Capuano (nella foto) sempre più vicini alla salvezza grazie alla serie di cinque risultati utili nelle ultime cinque giornate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui