Pagliarulo a Calciofoggia: “Allo Zaccheria non ci esprimiamo come in trasferta”

0
6

Proseguire la striscia positiva di risultati, contribuendo magari con qualche prestazione sul campo. E´ questo l´obiettivo di Luca Pagliarulo (nella foto), difensore foggiano ventunenne, alla prima stagione in rossonero. L´ex giocatore dell´Orbassano, cui ha militato sino alla scorsa stagione, nonostante i colmabili punti di distacco dalla zona play-off preferisce rimanere con i piedi ben saldi per terra, concentrandosi innanzitutto sul match di domenica e guardando la classifica sempre verso il basso: “Fin quando non raggiungiamo l´obiettivo salvezza dobbiamo sempre guardarci alla spalle -dice il centrale pugliese, alla prima esperienza tra i professionisti- E´ normale che tutto il gruppo vorrebbe quanto prima togliersi delle soddisfazioni, ma questo sarà possibile solo dopo esserci messi veramente al sicuro. Ora concentriamoci sulla gara di domenica, tentando magari anche di sbloccarci allo Zaccheria”. Proprio l´impianto di via Gioberti resta un tabù per la squadra di Morgia, che su tre partite disputate tra le mura amiche non è riuscita a cogliere nemmeno un successo: “Sinceramente anche a me appare strano quello che ci succede in casa -commenta Pagliarulo- Non riusciamo ad esprimerci come in trasferta, anche se comunque riusciamo a giocare partite di alto livello imponendo il nostro gioco. Domenica a Lanciano abbiamo continuato a far vedere quello di buono dimostrato col Sora; abbiamo avuto anche un pò di fortuna e abbiamo colto tre punti preziosi. Speriamo di ripeterci con la Spal”. Proprio con la formazione emiliana, però, Pagliarulo potrebbe ritrovare la panchina. Il giovane calciatore foggiano, in ogni modo, non fa polemiche sulle scelte di Morgia, naturalmente spera in un suo impiego nel match con gli estensi, ma comunque si adegua alle scelte del tecnico romano: “Premesso che non ci sono titolari o riserve, il mister giustamente schiera i giocatori in base al gioco e alle caratteristiche adatte a quelle partite. Io cerco di sfruttare le mie chance, dimostrando sul campo quello che valgo e naturalmente sperando di giocare il più possibile. In ogni modo, rispetto tutte le decisioni del mister e mi adeguo come fanno tutti gli elementi della squadra”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui