PAGELLE: Mounard fa crollare la torre di Pisa

0
22 views

MARRUOCCO 6,5: Sempre pronto, scattante e a volte prodigioso. E´ in giornata positiva e lo si nota già al secondo minuto di gioco, quando spegne una vivace azione del pisano Pellecchia. Attento sulle uscite e sulle prese alte, ma terrorizza lo Zaccheria quando si allunga troppo la palla ed è costretto a spararla via in scivolata evitando la catastrofe.
D´ALTERIO 6,5: Prestazione buona e rassicurante che gli permette di cancellare la prova di domenica scorsa. Splendido quando, come un motorino, rincorre Ragatzu e Pasino sbarrandogli la strada.
SPORTILLO 6: Disputa l´intera gara con l´attenzione di un vigile e la grinta di un leone.
PAGLIARULO 5: Non scende in campo con la determinazione giusta e ne scaturisce una prova incolore e a tratti imbarazzante quando si lascia dribblare da Pasino ogni volta che lo affronta. Le azioni più pericolose del Pisa nascono da sue disattenzioni. Da rivedere.
DI GIORGIO 6,5: Vederlo in campo con quella sua voglia di lottare fa stampare un sorriso sul volto allo Zaccheria. E´ davvero impressionate la velocità con la quale questo giovane di provincia acquistato dal Lavello (società che milita in Eccellenza) si è ambientato nel gruppo rossonero, risultando addirittura il migliore dei suoi nella fase difensiva. E´ straripante quando ferma, con recuperi assurdi e spettacolari, Pasino (che sino ad un paio di anni fa militava in serie B con il Modena).
STEFANI 6,5: Il capitano lotta fino a quando crolla per la stanchezza. Dimostra ancora una volta un grande attaccamento alla maglia rossonera.
(DASOUL 6: entra e spezza il gioco pisano facendo sentire la sua presenza agli avversari… O meglio, facendo sentire i suoi tacchetti agli avversari… Duro e spietato!)
SCARPA 6,5: terzino, centrocampista, ala ed attaccante “all in one”! E´ incredibile la sua duttilità in campo che gli permette di ricoprire più ruoli svariando dalla destra alla sinistra e viceversa. Al quarto minuto della ripresa trasforma in maniera magistrale e con una freddezza da brividi il calcio di rigore che permette al Foggia di andare sul 2-0. Bello e… glaciale!
MORO 6: Fa buona diga a centrocampo, bloccando i tentativi di avanzata del Pisa.
RANALLI 6: Gioca sessantadue minuti cercando di fare movimento e dare vivacità al reparto offensivo. Poi viene sostituito e il Foggia, orfano di punte e sterile in attacco, ne risente. Per fortuna gli avversari non ne approfittano.
(CATALANO 6: gioca mezz´ora abbinando fantasia e grinta. Promette bene)
MOUNARD 7: Ispirato dalla musa “Eupalla”, oggi sembrava dipingere calcio. Fantasia, giocate spettacolari (vedi i passaggi “volanti” di tacco che smarcano più volte i compagni) e, soprattutto segna; al quarto minuto del primo tempo, infatti, è troppo veloce per i difensori toscani e, con un delizioso tocco morbido, batte il portiere Puggioni. Tremate, David è tornato!
FREZZA 6: Anche se da lui ci si aspetta di più, riesce a creare numerosi pericoli e a portare scompiglio nella retroguardia avversaria. Magnifico l´assist servito a Mounard per l´1-0.
(FANELLI 5,5: Gara dopo gara dimostra di essere sempre più un oggetto misterioso. Non ha ancora un ruolo ben definito in campo e ciò lo rende innocuo e spaesato.)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui