“No alle scommesse in serie D”

0
23 views

Domani mattina, l�associazione di promozione sociale Fondazione Taras 706 a. C. incontrer� il Presidente del Comitato Regionale Puglia della FIGC, Vito Tisci. Nel colloquio – che rientra in un percorso di rafforzamento del dialogo interistituzionale, voluto dalla Fondazione Taras – sar� discussa la questione dell�inserimento del campionato di calcio di serie D nel circuito delle scommesse sportive.

Certa di rappresentare la volont� dei tifosi tarantini e della stessa societ� rossoblu, la Fondazione Taras intende adoperarsi per impedire che il calcio dilettantistico, dopo quello professionistico, possa essere inquinato da un sistema di affari ed attivit� economiche che esulano dalla mera passione sportiva. Per questo, la Fondazione Taras chieder� ufficialmente al Comitato Regionale della FIGC di porre in essere tutte le iniziative necessarie, non escluse quelle legali, ad impedire la quotazione delle partite della Lega Nazionale Dilettanti. Sin da subito, la Fondazione Taras si dissocia da ogni forma di scommessa che possa riguardare il Taranto F.C. 1927 e diffida le agenzie specializzate dall�inserire le partite del club rossoblu nei loro palinsesti.

Nell�incontro con i vertici regionali della FIGC, inoltre, la Fondazione Taras presenter� alcune iniziative che, molto presto, potrebbero vedere protagonista la tifoseria tarantina. Tra queste, spicca il progetto “1000 volti per la maglia”, che sar� presentato ai tifosi e agli organi di stampa nelle prossime settimane.

comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui