Nardini a Calciofoggia: “Cerchiamo di vincere ma sopratutto di non perdere”

0
22 views

Replicare il match di domenica scorsa col Martina, tentanto magari di cogliere la vittoria ma senza rischiare di rimanere a mani vuote. Riccardo Nardini (nella foto), ventidue anni il prossimo giugno, la mette su questo aspetto, in vista dell´impegno di domenica prossima col Cittadella. L´esterno pugliese, infatti, evidenzia come in questo delicato momento della stagione sia più importante muovere la classifica a piccoli passi, piuttosto che osare rischiando poi di rimanere con l´amaro in bocca: “Per arrivare quanto prima alla quota salvezza bisogna fare punti – commenta l´ex centrocapista del Prato – Col Martina abbiamo colto un punto importante e domenica sarà un´altra partita da giocare allo stesso modo. E´ normale che il desiderio e la speranza di tutti noi è di cogliere una vittoria domenica col Cittadella, ma sappiamo anche che questo non sarà facile; dobbiamo esser bravi a non rischiare, cercando di vincere ma accontentandoci di un prezioso punto qualora i tre punti non fossero più possibili”. Punto che oltre a muovere la classifica e lasciare inalterato il distacco dalle inseguitrici, sarebbe gradito anche in virtù della semiemergenza che ha coinvolto i rossoneri a centrocampo: “Siamo un pò contati, ma siamo anche abituati a giocare in queste situazioni – dice il laterale di Pavullo del Frignano, in Emilia – Non è la prima volta che ci succede e io credo che in una squadra nessuna è indispensabile ma sono tutti utili. Chi scenderà in campo darà il massimo, anche perchè qui non ci sono titolari o riserve”. Guardando in ottica futura, Cittadella diventa una tappa importante per i rossoneri anche in virtù dell´imminente trasferta al ´San Paolo´, sfida stimolante ma oggettivamente difficile: “Speriamo che a Napoli saremo già salvi così non abbiamo nulla da perdere – glissa Nardini, arrivato a Foggia nello scambio con Sapienza e Cichella – Effettivamente tra due domeniche sarà un impegno stimolante, particolare per tutti, ma abbastanza difficile. Anche per questo dobbiamo cercare di fare bene, andando poi al ´San Paolo´ cercando di fare una bella partita e chi lo sà magari uscendo con una gran vittoria”. L´ultima battuta con l´ex compagno di squadra di Baiano è sul Cittadella, squadra in netta ripresa nell´ultimo periodo e reduce dalla vittoria interna con la capolista Rimini: “Affronteremo una squadra in salute che cercherà di metterci in difficoltà giocando un bel calcio. Non sarà facile, ma noi ce la metteremo tutta per cogliere punti importanti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui