Morgia a Calciofoggia: “Sarà importante l´approccio alla gara”

0
4

Ultima rifinitura stamani per gli uomini di Morgia (nella foto), prima della partenza nel pomeriggio per Rimini. Il tecnico romano dovrà fare i conti con una semiemergenza, dovuta alla squalifica del play Catalano e ai postumi dell´attacco influenzale a Pagliarulo e Grieco, entrambi fortemente a rischio. Così il mister rossonero ai nostri taccuini: “Si ci troviamo un pò rimaneggiati rispetto alla altre partite; Pagliarulo e Grieco partiranno con noi ma non so se potranno essere della partita, in più c´è Catalano squalificato. Noi però non dobbiamo trovare alibi, dobbiamo invece andar lì interpretando questa volta bene la partita e non sbagliando azioni, ruoli e compiti come successo domenica in casa con la Spal”. Proprio il ritornare il trasferta potrebbe esser un vantaggio per i rossoneri, visto anche il trend esterno ottenuto sin ora: “Sinceramente io non la penso così. A me spiace che in casa non ci siano i risultati ottenuti fuori, anche perchè, a parte la partita con la Spal, allo ´Zaccheria´ abbiamo fatto sempre ottime prestazioni e sicuramente il pubblico meriterebbe di vedere anche qualche successo”. Intanto incombe il pericolo Rimini, capolista e imbattuta tra le mura amiche, ma che però Morgia conosce bene per averla affrontata e battuta qualche anno fa in Coppa Italia: “Sì, allenavo il San Marino e dopo la promozione in C1 incontrammo il Rimini e lo battemmo 1-0. E´ una squadra che sicuramente merita la posizione attuale, ha da diversi anni uno stesso impianto di gioco, stesso gruppo, stesso allenatore. E´ una società seria che ha aderito ad un progetto importnate e sta dimostrando il suo valore. Sarà una partita difficile, impegnativa, ma credo che la cosa più importante per noi sia l´approccio alla gara, che dev´esser uguale alle partite disputate sin ora e opposto naturalmente alla gara con la Spal”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui