Micco a Calciofoggia: “Domenica speriamo di ripetere l´andata”

0
21 views

Il suo arrivo a Foggia era stato un pò offuscato dagli ingaggi in contemporanea di Oliveira e Stroppa. Nella sua partita d´esordio contro l´Avellino temeva di non reggere più di venti minuti. Poi, invece, non solo giocò tutti i novanta minuti ma si rivelò anche il miglior giocatore della partita. Scherzi del destino, a quattro mesi e diciasette giorni dal suo esordio, Franco Micco ritrova l´Avellino e, ai nostri taccuini, ripercorre quel giorno memorabile:

“Ricordo stupendamente quell´inizio. Esordire davanti a diecimila spettatori e iniziare questa avventura con una vittoria del genere fu davvero il massimo per me. Tra l´altro l´Avellino era capolista e proveniva da tre vittorie consecutive. E´ un ricordo bellissimo, speriamo possa ripetersi anche domenica”.

Adesso le cose sono un pò cambiate, l´Avellino è a solo tre punti dalla vetta, mentre il Foggia deve dare sempre più che un´occhiata alla zona play-off.
“Effettivamente sono cambiate un pò di cose, ma non per questo domenica non giocheremo col coltello tra i denti. Sicuramente abbiamo massimo rispetto per l´Avellino che viene da cinque vittorie consecutive e sta dimostrando di essere una delle migliori formazioni del campionato. In ogni modo, noi andremo lì per imporre il nostro gioco, la nostra mentalità”.

Tornando al Foggia, domenica a Giulianova è stata una vittoria importantissima ai fini della classifica.
“Sì, dopo una serie di pareggi, cui personalmente credo che in alcuni casi avremmo meritato la vittoria, siamo finalmente riusciti a vincere. E´ stato importante perchè abbiamo distanziato la zona calda della classifica a abbiamo guadagnato punti preziozi. Credo anche che la squadra stia assumendo un´identita di gioco, un assetto tattico che ci consente di rischiare poco e di creare tanto”.

Da quando è arrivato Morgia, la posizione di Micco è stata avanzata. Adesso giochi a centrocampo, un ruolo che rispecchia meglio le tue caratteristiche?
“Sicuramente. Ora, rispetto a quando c´era Giannini, ho meno metri da ricoprire e posso esprimere meglio le mie potenzialità, che sono più offensive che difensive. Grazie a questo posizione sono anche più lucido, sia per il cross per il tiro. Sinceramanente spero a questo punto di sbloccarmi, visto che solitamente realizzo 3-4 gol a stagione”.

L´ultima battuta con Micco è sul suo rendimento. Ieri sei riuscito a raggiungere il tuo compagno di squadra Mounard nella speciale classifica del ´Top Rossonero´ di Calciofoggia. Cosa ne pensi?
“Mi riempie di soddisfazione questa cosa perchè è una classifica votata dagli utenti, quindi vengono apprezzate non solo le mie potenzialità ma anche il mio comportamento. E´ un attestato di stima da parte dei tifosi che m´inorgoglisce, ma sicuramente adesso è più importante far bene con il Foggia. Poi se a fine campionato dovessi vincere questa classifica la cosa non può che farmi piacere”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui