MATERA: Favarin, “Bisogna ripartire”

0
8

Carico come la sua squadra. Favarin ha voglia di ricominciare a correre come il Matera ha saputo fare nei primi match di questo campionato, dove ha portato a casa molti punti importantissimi. Contro il Taranto pu� essere l�occasione giusta, perch� i ragazzi di Pettinicchio non stanno attraversando un momento ottimale, e in qualche modo lo � anche per il Matera. Ma la differenza la possono fare anche le qualit� tecniche che sono dalla parte della squadra della Citt� dei Sassi. I fari del XXI Settembre possono illuminare i materani per poter ritornare alla vittoria fra le mura amiche dopo due mesi, e in generale dopo due match. Occasione da non fallire, dunque per i ragazzi di Favarin che non possono pi� sbagliare. Adesso servono i punti e rispondere nel migliore dei modi alle richieste di societ� e pubblico, perch� bisogna trovare la svolta a questa stagione: � il momento per farlo.

VERSO DOMENICA SERA ― Dopo le sconfitte contro Gladiator e Foggia, il Matera pu� ricominciare a correre contro il Taranto. Una partita scontata solo sulla carta, ma favarin non la pensa cos�, infatti, ha detto: �Partite facili contro squadre modeste in questo momento non ce ne sono, per noi sono tutti avversari difficili. In questo periodo, chi gioca contro di noi riesce sempre a far bene, mi auguro che domenica non sia cos�, e che tocchi a noi. In questo momento � importante ripartire e non sbagliare il match. La squadra � carica al massimo per poter tornare alla vittoria. Speriamo che oltre a questo aspetti, tutto il resto ci giri nel verso giusto visto che non siamo stati fortunati nell�ultimo periodo e siamo un po� in credito con la buona sorte. Non saprei se sia meglio scendere in campo sapendo gli altri risultati o il contrario. Forse � un po� meglio e un po� peggio allo stesso tempo. Magari sapendo gi� gli altri risultati pu� mancare un po� di concentrazione, perci� non dobbiamo pensare assolutamente a ci� che � accaduto sugli altri campi, ma guardare solamente a noi, e alla partita che affronteremo. Spero che nei prossimi cinque match potremmo capire dove arrivare, ci sono cinque partite apparentemente facili, perch� � nomale che ci sono le insidie. In questo momento, la cosa importante � ripartire. Sono tutte partite difficili, in questo momento non possiamo permetterci di classificare le squadre, dobbiamo pensare a portare a casa sempre il massimo risultato�.

I POSSIBILI UNDICI ― Abbandonato il 3-4-3, schema che Favarin predilige, si pensa al modo migliore come poter mettere in campo la squadra. Il tecnico biancoazzurro, in settimana ha provato varie soluzione, e su come andr� in campo il suo Matera ha detto: �Fra il 4-3-3 e il 3-5-2 cambia veramente poco. Prima vorrei capire come si muoveranno loro, poi decider�. Per�, credo che il primo schieramento sia quello pi� probabile. Sto valutando se variare qualcosa rispetto al match dello Zaccheria. Ci potrebbe essere Oliveira, stiamo valutando la sua situazione in queste ore, domenica mattina effettuer� un provino importante per capire se pu� essere utilizzato, se corriamo il rischio di una ricaduta, rester� fuori. Caputo, invece, non ci sar�, penso che i tempi sono pi� lunghi. Comunque, ritorna a disposizione Streccioni, e vedr� se si pu� inserirlo dal primo minuto. Non ho ancora deciso niente, le prossime ore saranno importanti. Penso che il fatto di avere quasi un�ora di partita nelle gambe sia pi� che altro mentale, non dipende assolutamente da problemi fisici. Dobbiamo sbloccarci anche da questo punto di vista il prima possibile�.

SUL PUBBLICO ― Tifoso vogliosi di ritornare a sorridere dopo un periodo da dimenticare. E su questo aspetto, il tecnico Giancarlo Favarin ha detto: �Mi auguro che le due sconfitte consecutive contro Gladiator e Foggia non abbiano spento l�entusiasmo del pubblico. Sono state sicuramente inaspettate per loro. Penso che come � successo in questi primi match di campionati, i tifosi ci stiano vicini anche domenica per sostenerci fino alla fine. Abbiamo bisogno della loro forza. Ho visto che nel Girone H, a Matera c�� la media pi� alta di spettatori, penso che questo per noi sia un patrimonio da difendere nel migliore dei modi. Per questo, contano i risultati, e dobbiamo ricominciare a correre, anche per ripagare in qualche modo il loro sostegno�.

fonte: cuorebiancoazzurro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui