Martina: Diliso decide il modulo

0
24 views

Sarà 4-5-1 oppure il Martina, in occasione della prima trasferta del 2007, verrà schierato con il consueto e più offensivo 4-4-2? Molto dipenderà dalle condizioni di Nicola Diliso (nella foto), che ieri mattina si è fermato a causa di un affaticamento muscolare. Il tecnico siciliano Andrea Pensabene non sa ancora se potrà gettarlo nella mischia. Il portiere Stefano Ambrosi e l´attaccante argentino Lucas Cantoro, gli uomini che il diesse Di Bari ha acquistato lunedì mattina, invece, con ogni probabilità saranno del match. In ogni caso, l´allenatore dovrà cambiare, perché il laterale sinistro di difesa Gaveglia è stato squalificato e non potrà giocare il derby di Foggia.
La formazione che domenica contro i “satanelli” cercherà di catturare un altro prezioso risultato potrebbe affrontare l´impegno con la difesa a cinque e una sola punta. Il coach palermitano potrebbe cambiare qualcosa in questo senso rispetto all´ultima gara di campionato, specie se l´ex terzino dell´Avellino non recuperasse. Bisognerà, al di là di tutto, attendere la rifinitura per comprenderlo. L´allenatore, ieri pomeriggio, comunque, ha potuto fare gli esperimenti: il fresco match di Coppa contro il Gallipoli gli ha, comunque, dato questa possibilità.
Giocare in maniera più prudente potrebbe significare impiegare i mediani Coletti e Scoponi, riproporre la difesa a cinque e affidarsi ad uno tra Cantoro e Perna negli ultimi sedici metri. Sulla corsia destra a centrocampo potrebbe correre in questo caso Cardascio (contro la Salernitana ha fatto la seconda punta). Mentre Arigò e non Mancino, ancora alle prese con l´infortunio alla caviglia, andrebbe sulla sinistra. L´ex del Bari potrebbe, quindi, agire sulla fascia a lui più congeniale anche in questa circostanza. Per quanto riguarda la retroguardia, non ci dovrebbero essere stravolgimenti. I centrali Gambuzza, Lisuzzo e Mariniello sono certi del posto al pari di Diliso, sempre ammesso che sia in grado di mettere piede in campo (altrimenti toccherà a Ranellucci). Mauro Bianchi, invece, sostituirà lo squalificato Gaveglia e si piazzerà dall´altra parte.
Le opzioni, dunque, sarebbero due: 4-4-2 e 5-4-1. In cabina di regìa, a prescindere dallo schema, dovrebbe essere confermato il duo utilizzato nell´ultimo turno, dunque, potrebbero giocare il ruvido Coletti e Massimo Scoponi, l´autore della splendida rete che ha consentito al Martina di battere al “Tursi” la formazione campana. Sulle fasce, come sottolineato, dovrebbero muoversi l´esperto Diliso (se recuperasse) e Arigò. Mentre se l´ex giocatore del Verona desse forfait, largo al 5-4-1 e a Ranellucci, che agirebbe dietro. Per quanto concerne, infine, l´attacco, c´è da segnalare innanzitutto l´indisponibilità dell´elemento più esperto, il leccese Massimo Manca. Il coach palermitano potrebbe utilizzare Cardascio e il neo arrivato Cantoro o Perna davanti (opzione 4-4-2) oppure solo Cantoro (opzione 5-4-1).
Per quanto riguarda, poi, il calcio mercato, non c´è niente di nuovo da segnalare. La ricerca di un altro attaccante e di un paio di centrocampisti, in ogni caso, continua. Il presidente Chiarelli nei giorni scorsi in questo senso è stato molto chiaro, ma il Martina non vuole affrettare i tempi perché vuole assicurarsi gente in grado di fare realmente la differenza. I nomi che circolano sono i soliti. Per il reparto avanzato si parla di Franco, Dall´Acqua, Mastronunzio e di un elemento della B (il portoghese Tavares del Genoa?); a centrocampo, Campolattano e Ferraresi resterebbero i principali obiettivi.

Lavoro defatigante per chi ha giocato a Gallipoli
Il Martina prosegue la preparazione in vista del derby di Foggia. Archiviato l´impegno infrasettimanale di Coppa Italia contro il Gallipoli (si trattava della gara d´andata degli ottavi), la truppa pensa alla sfida contro i “satanelli”. Il tecnico siciliano, dunque, ha fatto allenare i suoi facendo svolgere un lavoro meno intenso ai reduci dalla trasferta dell´altro ieri.
Nei prossimi giorni verranno verificate le condizioni degli infortunati Manca (il problema è di grave entità) e Mancino (per lui non ci dovrebbe essere nulla da fare). Lauria, a quanto pare, invece, ha recuperato. Anche per quanto riguarda Diliso bisognerà attendere. Il giocatore ieri mattina si è fermato ma potrebbe trattarsi di un semplice affaticamento. Pensabene spera di averlo a disposizione. I nuovi arrivati Cantoro e Ambrosi, al contrario, dovrebbero essere della partita. Oggi è prevista la rifinitura.

Fonte: corriere del giorno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui