Manfredonia travolgente, batte una modesta Nocerina

0
43 views

MANFREDONIA- NOCERINA 5-1
MANFREDONIA: Sassanelli, Calabro, Terracciano, Trinchera, Togni, Martinelli, Brutto, De Santis, Mitri (39’ st. Cancellato), Vadacca (35’ st. Manca), Piccioni (40’ st. De Giosa). A disp. Apuzzo, Commisso, Turone, Machado. All. Bitetto.
NOCERINA: Farelli, Guida, Garofalo, Rocco, Polizzano, Pennacchietti, Paco Soares De Sousa (21’ st. Femiano), Cammarota, Rosa, Giordano, Mazzeo (21’ st. Chiavaroli). A disp. De Felice, Pezzoli, Romano, Pappalena, Di Benedetto. All. Provenza.
ARBITRO: Calvarese di Teramo.
RETI: Al 16’ pt. (rig.) Vadacca, 25’ pt. Mazzeo. Al 9’ st. Vadacca, 19’ st. Brutto, 30’ st. Togni, 38’ st. Piccioni
NOTE: ammoniti, Piccioni, Togni, Garofalo, Guida, Giardino, Rocco; spettatori 2.200 (di cui 200 circa provenienti da Nocera Inf.), incasso di 22.346 €. Angoli 8-4 per il Manfredonia. Recuperi 0’ e 4’.
MANFREDONIA – Peggior avvio non poteva esserci per la Nocerina targata Provenza, che incassa una secca cinquina in casa di un Manfredonia scatenato. Il primo tempo, equilibrato e combattuto, non lasciava certo presagire lo sfacelo della squadra rossonera che si sarebbe verificato nella ripresa. Ci sarà molto da lavorare per il tecnico molosso per consentire alla formazione campana di restare in serie C2 anche quest’anno, replicando l’ottimo lavoro fatto da Ussia lo scorso anno. Il Manfredonia invece è ancora in fase di assestamento, ma sarà davvero difficile per le compagine avversarie, demolire una difesa che si preannuncia di ferro, ed un attacco dalle mille risorse. Mattatore della gara è stato Max Vadacca; eccezionale l’apporto di Mitri che ha fornito spazi alla manovra degli attaccanti. Lo stesso discorso dicasi per Brutto e Piccioni, che si sono sacrificati quando è stato necessario, e poi hanno dato prova di lucidità e classe.
Nella prima parte della gara i campani chiudono tutti i varchi riuscendo ad imbottigliare i garganici. Le marcature sono aperte dal Manfredonia da Vadacca, che segna il primo gol per i biancoazzurri in serie C su calcio di rigore. La Nocerina si fa sotto, e riesce a pareggiare grazie al pressing che mette in difficoltà la difesa avversaria. Mazzeo al 25’ trafigge Sassanelli. In chiusura di primo tempo da segnalare la traversa di Brutto. Nella ripresa Manfredonia più concentrato, e il trio d’attacco Mirtri-Vadacca-Piccioni trova i varchi giusti per trafiggere l’estremo difensore rossonero. Apre le danze Vadacca, che con un bel tiro a due passi dal portiere spiazza l’incolpevole Farelli. Ancora Vadacca protagonista nel gol di Brutto al 19’: cross in area ed al volo l’ex foggiano segna il terzo gol. La quarta rete è ad opera di Togni, che si incunea in area e dall’altezza del dischetto batte nel sette il povero Farelli. L’ultima rete di Piccioni sugli sviluppi del calcio d’angolo, raccoglie sulla destra e catechizza con un bel rasoterra la difesa Nocerina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui