Mancini: “Vogliamo partire forte”

0
134

Le parole di mister Mancini in conferenza stampa:

“Le emozioni sono tante e ad ogni inizio campionato c’è quel poco di ansia ma siamo preparati. Veniamo da due vittorie in Coppa Italia, che ci hanno permesso anche di capire la difficoltà del campionato.

Il Fasano è una squadra organizzata che può crearci problemi, ma siamo pronti. Vogliamo fare una grandissima partita e fare bene. I ragazzi sono concentrati.

Viscomi ha avuto un problema alla caviglia prima di Nardò ma ora è disponibile. Buono ha un problema al flessore mentre Notaristefano ha avuto un fastidio al ginocchio. Maccarrone si è anche ripreso ed è importante aver recuperato qualcuno.

Di Bari e Corda stanno lavorando per incrementare la qualità del gruppo.

Partire vincendo fuori casa sarebbe importante perché ci darebbe sensazioni positive. Siamo pronti a fare la guerra per portare i 3 punti a Foggia.

Dobbiamo continuare a migliorare ma arriviamo forte a questa partita. È la mia prima esperienza ma ho capito in Coppa Italia qualcosa. Vogliamo raggiungere un risultato importante.

I giorni sono questi. Siamo partiti tardi ma dobbiamo adattarci e non deve essere una scusa.

Sarebbe importante per partire con un risultato positivo anche per portare tanta gente allo stadio alla partita casalinga seguente. Questi tifosi ti danno carica. È un peccato che i tifosi non ci saranno a Fasano perché il loro supporto è importante.

Contro il Nardò potevamo essere sul 3 o 4 a zero ma non abbiamo finalizzato. In questa settimana abbiamo lavorato tanto e dobbiamo essere più cattivi sotto porta e decisi nello spingere la palla dentro. Ci saranno partite in cui capiterà una sola occasione e dovremo essere pronti a concretizzarla.

Ogni partita è diversa e ci dovremo adattare in base anche agli avversari. Noi saremo sempre aggressivi e corti. In questo campionato troveremo anche campi non belli, in cui il palleggio sarebbe rischioso. Dovremo essere svegli ed esperti a capire.

Mi sto adattando nello schierare gli under. A me sarebbe piaciuto essere libero, ma queste sono le regole e le rispetteremo.

Il Fasano ha una squadra organizzata con Diaz e Gomez che sono ottimi giocatori. Sono tosti ma non dobbiamo avere paura, affrontandoli con cattiveria agonistica e mettere la palla dentro.

Gemmi e Cadili hanno fatto bene a Nardò ma non solo loro. Rispetto alla partita col Brindisi abbiamo giocato tutti molto meglio. Sto decidendo ed ho dei dubbi sulla formazione. Sicuramente metteremo i migliori per far vincere il Foggia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui