Lettera aperta per Coccimiglio

0
5

Pubblichiamo, se pur con ritardo (e ce ne scusiamo) un bellissima lettera aperta: Gent.mo sig. Giuseppe Coccimiglio, Le scrivo all’indomani del comunicato stampa da Lei rilasciato alle varie testate giornalistiche sportive daune, nonché riportato in tempo quasi reale(l’orologio segnava le 17.51) dai siti internet che si occupano del nostro amato Foggia. Ho voluto far trascorrere ventiquattrore (mi ricorda il titolo di un bellissimo film con Nick Nolte ed Eddy Murphie..) perché sono convinto che qualsiasi considerazione, se svolta a mente fredda, può risultare costruttiva.Probabilmente Le sarà giunta voce della presenza in quel di Milano di un Club, che porta il nome di I° Foggia Club Lombardia e del quale sono orgoglioso e fiero di rappresentarlo nei vari eventi che il medesimo organizza, il quale quest’anno deve ringraziare due personaggi se ha la possibilità di seguire le sorti dei suoi amati beniamini rossoneri. Ovviamente mi riferisco a Lei in primis ed al sig. Macalli in secundis. Non mi stancherò mai di esserLe riconoscente sia a titolo personale che nella qualifica di Presidente del Club per tutto quello che Lei ha fatto per il Foggia Calcio..ops..U.S. Foggia ! Non è retorica quando affermo che Lei ha salvato un’intera città, almeno quella che si identifica nella squadra di calcio, dall’anonimato in cui stava cadendo a seguito del fallimento dichiarato in un aula del Tribunale Civile di Foggia ! Probabilmente qualcuno si è dimenticato di quella nefasta data ! In pochi minuti si materializzava quello che nessun tifoso avrebbe mai voluto veder realizzato in danno della propria squadra calcistica: 84 anni di storia venivano cancellati con una scontata e prevedibile sentenza! Che tristezza! Per quanto concerne il sig. Macalli, la sua divisione longitudinale ha permesso agli iscritti al Club di poter gioire verso la fine del mese di luglio! Come dimenticare i numerosi SMS che giungevano sul mio telefonino… Caro Presidente quest’anno ci sarà da divertirsi a cominciare dal 12 settembre a Reggio Emilia…..Giuseppe sto impazzendo di gioia ! Vedo realizzato all’età di 22 anni il sogno di poter seguire la mia squadra senza sobbarcarmi centinaia di chilometri…..Giusè hai letto la notizia ?? Iniziamo ad armarci di sciarpa e bandiera per colorare le città venete ed emiliane-romagnole…Dalle Alpi alle Ande un solo grido si spande..Foggia sei grande!!! La Bergamo rossonera assicura la sua presenza!!! Monza, Sesto S.Giovanni, Brughero, Como avranno una squadra da tifare non il Milan, né la Juventus..né l’Inter….solo il Foggia !!!! Potrei citarle altri messaggi e telefonate ricevute, ma il tenore ed il contenuto di essi non si discosta da quelli sopra citati ! Tutti avevano un filo conduttore: la gioia di poter essere presenti anche loro, al fianco di quelli impareggiabili e fantastici ragazzi della Curva Sud e Nord del mitico Pino Zaccheria, a sostenere l’U.S. Foggia negli stadi delle città del Veneto e dell’Emilia! A tutto ciò, Lei deve aggiungere che il ritrovarci la domenica mattina in una via di Milano, partire tutti insieme sotto gli occhi esterrefatti dei meneghini, sobbarcarsi chilomentri ed esporre uno striscione al fianco di quelli più blasonati del Regime Rosso Nero, Vecchio Regime e Ultras 1980 (senza nulla togliere agli altri piccoli gruppi che contribuiscono a far grande il NOSTRO FOGGIA..!) è per noi tifosi “Lombardi e Piemontesi” (ultimamente il Club sta pescando in quel di Biella e Canavese) costituisce per gli appartenenti al Club motivo di orgoglio! La città di Foggia ed l’U.S. Foggia non si possono dimenticare solo perché circostanze personali o di lavoro ti “costringono” ad allontanarti dalla tua città natale !!
Leggo tra le righe dell’articolo apparso nella giornata di oggi a seguito di un’intervista telefonica da Lei rilasciata che l’amore che gran parte della tifoseria foggiana (ovviamente comprendo sia quelli residenti nel capoluogo dauno che gli “emigranti rossoneri” tra cui il sottoscritto..) Le sta manifestando in queste ore, potrà indurLa a ritornare sulla decisione presa ! E allora dico: lo faccia ! Desista dai suoi legittimi e rispettabilissimi ultimi propositi! Non è mio costume sindacare le decisioni prese ed interferire nelle diatribe seguite ad alcuni suoi atteggiamenti assunti nei confronti di alcuni organi di stampa e professionisti, ma semplicemente ed umilmente La invito a riflettere (forse nel momento in cui leggerà la presente missiva avrà già maturato la sua decisione..) a non abbandonare quel progetto che Lei fortemente e volutamente ha ricercato e realizzato nel giro di pochi giorni, dimostrando, ad un’intera classe imprenditoriale e politica, con i fatti e non con le parole che nella vita quando si vuole un qualcosa occorre impegnarsi sotto tutti i punti di vista, andando contro tutto e tutti! Lei non ha bisogno di consigli, ma solo di essere incoraggiato perché le idee Le sono ben chiare ! Non sarà certo il sottoscritto ad evidenziarLe le brutture che la vita talvolta ci riserva, ma la speranza che risiede nei nostri cuori e la solidità dei principi morali e cristiani trasmessi dai nostri padri, unitamente ad una visione positivista della vita, ci permettono di andare avanti senza farci condizionare da sentimenti quali l’invidia e la mancanza di riconoscenza ormai radicati nella nostra società! Non vanifichi quanto di buono ha fatto e, sicuramente, continuerà a farlo qualora decidesse di rimanere al timone della barca rossonera! Sono certo che Lei saprà condurre in lidi tranquilli e riparati ed a vele spiegate quella squadra che ogni domenica è in grado regalarci emozioni forti e sincere! Noi impareggiabili tifosi rossoneri, sparsi in ogni parte d’Italia, d’Europa e del Mondo, Le chiediamo a gran voce di restare e di continuare a coltivare quel sogno che tutti ci auspichiamo: veder tornare l’U.S. Foggia a calcare quei campi calcistici confacenti a quel blasone costruito con il sacrificio ed il sudore di tanti uomini succedutesi in questi anni..nel bene e nel male!! L’amore e la passione che Lei sta dimostrando giorno dopo giorno per questa città e per la sua squadra di calcio non deve spegnersi, così come la Sua volontà di andare avanti non deve affievolirsi! Vada avanti per la Sua strada ! I tifosi, almeno quelli veri che sanno sostenere i propri beniamini sempre e comunque e da ogni parte d’Italia, sapranno ripagarLa dei numerosi sforzi che Lei sta compiendo e, soprattutto, sapranno ringraziarLa senza aspettarsi nulla come contropartita se non quella di vedere continuare a giocare e “tifare” a squarcia gola il Foggia!Nell’esprimere nuovamente la mia gratitudine, La saluto cordialmente sperando di poterLe stringere la mano, magari in un locale milanese, davanti ad un buon bicchiere di vino pugliese o toscano, ornato di numerose bandiere rossonere con lo stemma dell’U.S. Foggia! Con doverosa stima e riconoscenza. Ad maiora…sig. Coccimiglio! UBI FOVEA IBI NOS !! Avv. Giuseppe de Filippo Presidente I° Foggia Club Lombardia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui