LEGGENDO QUA E LA´… Ecco le date per salvarsi, mercoledì probabile corteo dei tifosi

0
17 views

Comincia ufficialmente da oggi la partita più importante dell´US Foggia, in un vero e proprio round contro il tempo per ottenere l´iscrizione al campionato ed accantonare completamente lo spettro fallimento. I rossoneri, infatti, entro il 23 giugno dovranno depositare in Lega le liberatorie di tesserati e dipendenti, a dimostrazione dell´avvenuto pagamento degli stipendi sino a fine marzo; l´US Foggia, attualmente, non eroga stipendi dal mese di novembre. Altra data fondamentale è quella del 29 giugno dove i pugliesi dovranno dimostrare di aver obbligato al pagamento dell´erario (Enpals e Iperf), cifra che si aggira sul mezzo milione di euro e ottenere l´ok della Covisoc. Il club di via Gioberti, in ogni modo, spera in una rateizzazione del debito. Infine, il 30 giugno scade il termine per depositare in Lega una fideiussione bancaria di 207mila euro, a garanzia della prossima stagione. Intanto, continua la revisione dei conti del gruppo Stallone, in attesa del nuovo incontro con Coccimiglio. Le parti risultano sempre distanti anche in virtù della cifra esosa richiesta dall´imprenditore toscano (2 milioni di euro più il cartellino di quattro giocatori, senza contare la massa debitoria). Il gruppo coaugalato dal presidente della Provincia, invece, non vorrebbe superare i 500-750mila euro. In ogni modo, la crisi finanziaria si acuisce sempre più, visto anche che, dopo l´istanza fallimentare depositata da Stroppa, anche Oliveria, alcuni creditori e la curatela fallimentare sarebbero pronti a seguire le orme dell´ex centrocampista milanista. Sul fronte tifosi, infine, mercoledì potrebbe esserci un corteo di protesta organizzato dai club organizzati e intento a sensibilizzare le istituzioni locali e a smuoverere la precaria situazione della società rossonera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui