Le dichiarazioni dei protagonisti

0
49

Corda: “Dobbiamo essere più bravi a chiudere le partite”

Siamo rimasti più o meno con il 3-5-2, poi ho visto un po’ di difficoltà ed ho inserito Russo indietreggiando Gentile. Al di là del goal abbiamo avuto una decina di occasioni e dobbiamo essere più bravi a chiuderla per poi gestirla negli ultimi 5 minuti. Ci sono anche gli avversari ed il loro portiere, dobbiamo essere comunque più cattivi sotto porta… ci poteva anche essere l’espulsione del portiere sull’azione del palo di Iadaresta.

Catinari è un calciatore di grande esperienza che era già fuori dopo una simulazione e si è ributtato dentro per far sospendere il gioco, pensava di farmi uscire fuori di testa, ma non è riuscito a provocarmi. Staiano ha fatto un goal importante, una partita di carattere e mi aspetto che continui ad allenarsi così anche questa settimana… non avrebbe dovuto calciare dai 30m perchè non rientra nelle sue caratteristiche. Siamo ancora lontani dal Foggia di Corda, tutte le partite sono difficilissime, bisogna fare le formiche prendendo pezzo a pezzo tutto ciò che si può prendere.

La classifica lassù si sta iniziando a delineare, 3-4 resteranno a combattere fino alla fine, le altre si perdono. Non riesco a capire perchè si concedono questi cambi di orari ad altre squadre, davvero non riesco a capire, faremo un quesito alla lega. Un conto è se c’è un motivo vero e proprio.

Felleca: “Non abbiamo rischiato un tiro in porta… occhio al Taranto”

Dicevo a Ninni in settimana che queste sono le partite peggiori, non potevamo sbagliare l’approccio ed oggi è andata proprio bene. Non abbiamo concretizzato la bontà del nostro gioco, loro non hanno tirato mai in porta… per me questa partita da significato al costante lavoro della squadra. L’approccio è stato perfetto, non abbiamo rischiato mai un tiro in porta… ma per me resta una partita significativa con un risultato importante. Ad esser sincero il Bitonto è forte, ma sono preoccupato più di altre squadre, ad esempio il Taranto che oggi ha vinto.

Non so quanto le altre squadre faranno mercato, noi abbiamo bisogno perchè siam partiti in ritardo… 2-3 innesti giusti da inserire in questo gruppo di ragazzi fantastici, anche i calciatori fuori ruolo hanno fatto una grande prestazione. Oltre all’attaccante stiamo valutando anche un buon difensore e un under forte 2001, tutti quelli che abbiamo contattato sono già impegnati con altre società, ma Foggia è Foggia e non possono dire di no.

Gentile: “In campo dicevamo di doverla chiudere, bisogna lavorare ancora meglio”

Penso di aver dato una mano alla squadra e se ci mettiamo tutti a disposizione come ci chiede il mister possiamo sempre portare a casa il risultato, io devo essere il primo ed è giusto che io lo faccia. Dobbiamo lavorare ed essere più cattivi nel chiudere le partite, è una cosa fondamentale, lo dicevamo in campo che dobbiamo chiuderla, bisogna lavorare ancora meglio.

L’importante è sempre arrivare sani e salvi, ovvio che il Grumentum è una squadra non semplice con giocatori di esperienza che hanno fame ed hanno voglia… l’hanno fatta però dobbiamo migliorare tanto noi. Oggi siamo arrivati a destinazione, ma resta il bisogno di diventare più incisivi. Noi prepariamo le gare come se fossero sempre difficili, la trappola poteva consistere nel non mantenere la concentrazione giusta… ci vuole più cattiveria per chiudere le partite. Il gruppo sta crescendo continuamente, oggi ha segnato un 2001. La nostra è una situazione particolare in cui non possiamo aspettare, bisogna tenere sempre l’asticella al livello più alto.

Ad oggi posso dire che la squadra sta rispondendo come deve, sta crescendo e si sta forgiando su valori giusti, tutto ciò che serve per vincere. Quello che vedo e che sento è un valore importante… il campionato è difficilissimo? Lo sappiamo, non resta che guardare noi stessi concentrati su quanto abbiamo da fare.

Mister Finamore: “Cambiare in corsa con una rosa ristretta è complicato”

Purtroppo Leandro Martinez ha dovuto abbandonare il campo in un momento importante, dopo che avevamo preso le giuste misure in campo, era il nostro riferimento li avanti. La gara è andata come pensavamo ed il goal è arrivato su un episodio partito da fallo laterale, devi stare più attento sopratutto in un campo come quello di Foggia. Quando prendi goal devi riorganizzarti, pensavo che i cambi potessero aiutare. Non ho visto una grande fase offensiva da parte del Foggia, chiaramente dover cambiare in corsa le carte con una rosa ristretta è complicato e non avevamo gli uomini giusti. Secondo me in prima fascia le squadre importanti iniziano a venir fuori, sotto invece è ancora da vedere… per adesso ci vuole ancora qualche giornata ed ognuno avrà la sua lepre da inseguire.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui