L´avversario di turno: la Fermana

0
6

Riprenderà domenica il campionato di serie C1 girone B dopo il turno di riposo osservato la scorsa settimana. Andrà in scena la ventesima giornata, che vedrà il Foggia ospitare allo Zaccheria i marchigiani della Fermana, già sconfitti dai rossoneri in quel dell´andata per 1-0. I canarini, dopo un avvio discreto, attualmente non stanno attraversando un buon momento. La Fermana occupa la terz´ultima posizione di classifica in compagnia del Giulianova. Venti sono i punti in graduatoria, frutto di 4 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte; 18 sono i gol realizzati e 21 quelli incassati. Il presidente marchigiano Battaglioni, dopo gli ultimi deludenti risultati messi a segno dalla squadra, alla sedicesima giornata ha dato il ben servito al tecnico Gianni Bortoletto, affidando la guida tecnica del team all´allenatore Andrea Bruniera. Ma i risultati non hanno ancora ripagato la scelta del patron fermano visto che la gestione Bruniera ha fruttato un solo punto in tre partite, in virtù del pareggio casalingo, conseguito in extremis col Martina (2-2) alla diciassettesima giornata. Analizzando i risultati ottenuti in trasferta dalla Fermana notiamo che i canarini fuori dalle mura amiche hanno collezionato ben poco: 1 vittoria, 4 pareggi e 4 sconfitte che tradotti in punteggi vale a dire 7 punti in 9 gare. L´unico successo dei gialloblu è giunto proprio in Puglia, a farne le spese è stato il Taranto alla dodicesima giornata (1-2), vittoria che coincide anche con l´ultimo successo dei marchigiani. I pareggi invece sono arrivati in quel di Benevento (0-0), Lanciano (1-1), Sora e Chieti (0-0), mentre le sconfitte si sono registrate contro Viterbese (3-1), Catanzaro (3-0), Vis Pesaro (2-1), Paternò (1-0) ed infine l´ultima in quel di il Benevento (2-0). La Fermana è una squadra ricca di giovani promettenti come il difensore Del Moro, classe ´85, il centrocampista Di Deo, classe ´80 (autore di 4 gol) e gli attaccanti Pirro e Bucchi, classe ´83 ( rispettivamente autori di 4 e 3 realizzazioni) i quali fanno della compagine fermana la squadra più giovane del torneo, con una media di 21 anni. Questa la probabile formazione che scenderà sul terreno dello Zaccheria: Chiodini, Farina, Lacrimini, Zaminga, Del Moro, Mancino, Pacini, Di Deo, Bucchi, Perra, Smerilli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui