L´avversario di turno: il Chieti

0
12

Conclusosi il girone d´andata del campionato di serie C1 girone B, quest´oggi si riprenderà a giocare a campi invertiti dalla prima giornata del torneo. Come è ben noto, il Foggia scenderà in campo, per esigenze televisive, domani sera alle ore 20.30 per affrontare il Chieti, partita che sarà trasmessa in diretta dalle telecamere di RaiSportSat. I rossoneri, che in Abruzzo si presentano con un bigliettino da visita non affatto invidiabile (3 sconfitte nelle ultime 3 gare disputate, di cui 2 patite sul proprio terreno), dovranno cercare di non uscire dal “Guido Angelini” di Chieti a mani vuote, per far si che la squadra incappi in una vera crisi di risultati. Sicuramente non sarà facile visto che il Chieti da quando è guidato dall´ex tecnico rossonero Carlo Florimbi (dalla 5^ giornata) vanta d´imbattibilità davanti al proprio pubblico. I numeri finora totalizzati dalla squadra teatina sono degni di stima, specie se si considerano quelli realizzati dalla gestione Florimbi (nella foto) che, hanno fruttato 19 punti (in 13 gare) i quali sommati ai 2 punti (in 4 gare) della gestione Alberti proiettano la compagine neroverde all´undicesimo posto in classifica a quota 21 punti. Il cammino casalingo degli abruzzesi evidenzia 4 vittorie, 3 pareggi, ed 1 sola sconfitta. Ad uscirne sconfitte dal “Guido Angelini” sono state L´Aquila (3-2), Martina (2-0), Vis Pesaro (2-0) e Sora (2-1), mentre ad impattare sono state Taranto (1-1), Lanciano (0-0), e Fermana (0-0). L´unica ad espugnare il terreno dei neroversi è stato finora il Giulianova (0-1), sconfitta che costò la panchina al tecnico Roberto Alberti. Finora davanti al proprio pubblico l´undici abruzzese ha messo a segno 10 reti subendone appena 5. Dopo 17 giornate di campionato il Chieti ha realizzato 17 gol, mandando in rete soli 4 calciatori: Califano (8 reti), Quagliarella (7 reti), Tacchi e Lambertini (1 rete). Il Chieti è una squadra ben organizzata, composta da validi elementi in tutti i suoi reparti: Petitto e Zattarin su tutti in difesa, Cherubini capace di fare reparto da solo a centrocampo, Quagliarella e Califano che in coppia formano una prima linea estremamente temibile. Contro i satanelli, Carlo Florimby non potrà disporre di tutti i suoi elementi. Pesanti infatti sono le assenze a causa di squalifica in casa Chieti. Non saranno della gara Quagliarella, Rajcic e Medda, al loro posto dovrebbero giocare Amoruso, Di Fabio e Suppa. All´andata finì 1-1 con reti di Quagliarella per il Chieti e Pellicori per il Foggia. Questo il probabile undici anti-Foggia: Basso, Di Bari, Di Fabio, Petitto, Cherubini, Zattarin, Terrevoli, Suppa, Califano, Amoruso, Lambertini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui