La Ternana a Foggia con il 4-1-4-1

0
15 views

Nella partitella odierna il tecnico rossoverde Marino ha fatto le prove generale per la trasferta di Foggia ma ancora una volta, ma sarà produttivo, ha mischiato le carte inserendo nella stessa squadra giocatori squalifcati, giovani di belle speranze ed elementi che, invece, dovranno giocare. Insomma, la partitella infrasettimanale solitamente serve per migliorare l´amalgama tra i reparti, l´intesa tra i singoli e Marino, invece, sceglie una strada diversa che ci augriamo per lui e per la Ternana più produttiva.
Le due squadre che si sono affrontate hanno applicato entrambe il 4-1-4-1. da una parte hanno giocato Ginestra; Del Grosso, Trinchera, Zamperini, Danotti; Miceli; Morello, Ara, Chiarotto, Pacilli; Tozzi Borsoi e dall´altra Di Dio; Ricca, Ferrario, Montero, Mastroianni; Ciarcià, Bussi, Delnevo, Fanasca; Candreva; Aurino. Uno a zero il risultato finale e proprio con Aurino autore del gol partita. Da segnalare che Bussi ha abbandonato il campo prima del termine per un affaticamento ai flessori ma non ci sono problemi per un suo eventuale utilizzo allo Zaccheria di Foggia.
La notizia del giorno, però, è rappresentata dalla dichiarazione dell´amministratore di Thyssen Krupp, Harald Espenhan che in occasione dell´inaugurazione del nuovo laminatoio a freddo ha parlato, su precisa domanda, della Ternana.
“Mi sembra che la Ternana adesso si trova nella serie C ed allora penso che per una città come Terni sarebbe una buona possibilità avere almeno una squadra in serie B. ”
E poi, un laconico ” penso che ci sono le opportunità per il futuro” a chi gli ha sollecitato un eventuale interessamento per il rilevamento della società.
Sono bastate queste poche parole per aprire il fronte dei tifosi a grosse speranze e, come d´incanto, è iniziato il tam tam in città delle sue dichiarazioni. Un segnale, quest´ultimo, che, nonostante le vicissitudini attuali, dimostra come sia sempre immenso l´amore per le fere da parte dei ternani. Basterebbe davvero poco per riaccendere passioni ed entusiasmi.
E´ chiaro, però, che quelle parole pronunciate dall´amministratore delegato di Thyssenkrupp non possono e non devono illudere più di tanto almeno fino a quando non ci saranno elementi più certi e probanti sulle dichiarazioni pronunciate in mattinata. Ci vorrà qualche settimana, crediamo, per saperne di più sulle reali intenzioni.

Fonte: Terninrete.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui