La prossima giornata

0
24

La seconda giornata di ritorno del campionato di serie C1 B, vedrà a Foggia e a Catanzaro gli incontri più attesi.
Allo Zaccheria scenderà in campo la capolista Acireale, la quale ha ottenuto in trasferta più della metà dei punti raccolti (23 punti su 37), frutto di due pareggi e ben sette vittorie. Nello score dell´ Acireale resta ancora immacolata la casella delle sconfitte esterne e l´ultimo gol subito fuori dalle mura amiche risale al match contro la Fermana del 14 dicembre scorso, quando Di Deo realizzò un calcio di rigore. Gli Acesi, inoltre, vantano la miglior difesa del campionato con solo 8 gol al passivo ed un discreto attacco, capace di realizzare 23 reti ben distribuite tra i componenti dell´undici titolare, segno di una indiscutibile organizzazione di gioco. I granata troveranno un Foggia che viene da due sconfitte casalinghe consecutive e dovrà fare a meno tra squalifiche ed infortuni di molti titolari. Il reparto più colpito risulta l´attacco dove Marino avrà a disposizione solo 2 uomini.
A Catanzaro, invece, sarà di scena il Lanciano, per un match da giocare con lo sguardo rivolto verso il vertice della graduatoria.
I giallorossi di Braglia (nella foto) proveranno a riscattare la sconfitta subita a Pesaro aiutati anche dalla cabala.
Infatti tra le mura amiche il Catanzaro ha vinto 7 volte su 9 senza mai subire sconfitte.
Di contro, il Lanciano, dopo lo stop interno contro la Viterbese, non può permettersi di perdere ulteriori scontri diretti . Il duello tra le “deluse” del campionato si giocherà al “Riviera delle palme” dove la Sambenedettese affronta il Teramo. Le due squadre, inizialmente costruite per i play off, hanno subito crisi societarie e di risultati che ne hanno minato il cammino. Il Teramo sembra aver invertito la rotta già da qualche domenica, totalizzando ben 3 vittorie nelle ultime 4 partite. Di contro, la Sambenedettese è in piena rivoluzione tecnica, i Gaucci hanno recentemente venduto la coppia gol Zerbini – Scandurra per acquisire le prestazioni di Borneo (32) dalla Vis Pesaro, anche se, a fronte di 30 gol fatti e ben 22 subiti, il reparto più “bisognoso del mercato di riparazione” probabilmente è la difesa. Tra le altre partite, promette emozioni lo scontro tra Viterbese e Martina, due squadre per diversi motivi alla ricerca di punti.
Per la lotta play out sono da seguire gli incontri Giulianova-Vis Pesaro, L´Aquila-Paternò e Taranto-Chieti. Chiudono il programma Fermana-Benevento e Sora-Crotone, con i pitagorici in serie utile da 9 partite (le ultime cinque sono altrettante vittorie).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui