La dirigenza sprona il Venezia a battere il Foggia

0
17 views

Un Venezia in rampa di lancio contro un Foggia con le spalle al muro. È fin troppo chiaro il leit motiv della gara di domani pomeriggio al Penzo (ore 15), tra gli arancioneroverdi di Fulvio D´Adderio e i rossoneri che lo scorso anno, proprio sotto la guida del tecnico molisano, avevano sfiorato la promozione in serie B. Dopo aver sbancato Verona, il Venezia vuole mandare al tappeto un team pugliese che, proprio come quello scaligero, fino ad ora sta deludendo.
Il morale delle due squadre è agli antipodi e la fiducia e l´ottimismo, che scarseggiano nello spogliatoio foggiano, sono invece di casa in quello lagunare il quale, peraltro, ieri ha ricevuto l´incitamento di tutta la dirigenza dai fratelli Arrigo e Ugo Poletti, dai membri del cda Roberto Agnellini e Andrea Girardi. La società, in sostanza, ha voluto dare il suo contributo caricando Collauto e compagni a poche ore da una gara dalla quale tutti si attendono la terza vittoria consecutiva dopo l´uno-due Sassuolo-Verona. Quest´oggi la rifinitura pomeridiana a porte chiuse emetterà il suo verdetto circa la presenza o meno di Oscar Brevi: il difensore milanese continua ad allenarsi a parte per il problema all´adduttore che lo costrinse a saltare la trasferta di Verona ma la sensazione è che qualche progresso ci sia stato tanto che un suo recupero in extremis non è del tutto da escludere. Sicura invece l´indisponibilità di Teso che ieri ha fatto un tentativo tornando a correre con cautela, anche se la distorsione all´alluce lo restituirà al gruppo solo la prossima settimana in tempo per la trasferta di Busto Arsizio.
Senza Oscar Brevi la difesa domani conterebbe su Pesoli-Mei al centro, Teoldi e Scantamburlo terzini. Se invece l´ex capitano del Torino ce la facesse, a destra tornerebbe Pesoli. Alla fine però potrebbe essere intrapresa la via della prudenza, vale a dire che Brevi potrebbe partire dalla panchina al posto di Mandorlini.
Il match di domani pomeriggio sarà diretto dall´arbitro Ruini di Reggio Emilia: nell´unico incrocio con il Venezia, lo scorso anno, i lagunari persero 2-1 al Penzo col Carpenedolo in Coppa Italia di C.
< Fonte: Il Gazzettino Fonte foto: Veneziamestre.org

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui