Il Teramo torna all´antico

0
25 views

Una squadra in grosse difficoltà, quella del Teramo, nemmeno la chiamata del mister Fiorucci ha sortito effetti benefici, dopo l´esonero del giovane Gabetta, quel Gabetta richiamato in panchina che ben iniziò il campionato, salvo poi osservare impotente alla perdità di identità della squadra.
L’andamento attuale è di 4 sconfitte nelle ultime 5 partite, di cui 3 in trasferta ed una in casa, intervallate solo dalla vittoria casalinga contro il Martina, scontro salvezza; però, c’è da considerare che in casa hanno ottenuto la maggior parte dei punti, frutto di 6 vittorie e 6 pareggi, una sola sconfitta.
La squadra ultimamente si schierava con 5 centrocampisti, a volte con 4 ed una punta in più mentre ora, con il ritorno di Gabetta, potrebbe tornare in voga anche un modulo a tre punte mascherate, utilizzando Myrtaj dietro la torre Amodeo, con Margarita e D’alessandro sugli esterni ma, al momento, tutto è ipotetico, visto il cambio avvenuto da poco tempo.
Questo il tabellino dell’ultima gara disputata:
Teramo – Gallipoli = 0-2
Teramo: Paoloni, Cascone, Radi (39´ st Romano), Filippi, Migliaccio,Capodaglio, Andreulli (10´ st Baldi), Catalano, Myrtaj, Favasuli, Niscemi. A disp. Scarabattola, Pokleka, Schettino, Maury. All. Fiorucci

Gallipoli: Lafuenti, Nigro, Di Sole, Cinelli, Ambrogioni, Musca, Carrozza (39´ st Bellè), Di Giulio, Califano (35´ st Jennaco), Cimarelli (45´ st Frezza), Mele. A disp. Spina, Giglio, Franzese. All. Auteri
Arbitro: Scoditti di Bologna.
Reti: 7´ pt Ambrogioni, 31´ st Radi (aut.).

Per il Foggia non resta che rialzarsi in trasferta, dopo averlo fatto gradualmente allo Zaccheria, acquisendo sempre più sicurezza, concentrazione e gioco; del resto, obbligati a rinunciare al primo posto, è bene acquisire una buona forma psico-fisica in preparazione a quelle che saranno vere finali…… arrivando con maggior affiatamento, amalgama …..e qualche goal in più….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui