Il Rimini: la regina del torneo

0
6

Il Rimini, secondo le statistiche, è indubbiamente la miglior formazione del girone. I numeri sono tutti dalla parte dei biancorossi che guidano la classifica con 55 punti ed hanno un vantaggio sulla seconda di 2 punti che potrebbero diventare 5 qualora i romagnoli vincessero il recupero contro la Vis Pesaro. Il Rimini, in questo campionato, ha rimediato una sola sconfitta (2 a 0 in casa del Lanciano) risalente addirittura alla sesta giornata del girone di andata. Questo significa che gli uomini di Acori sono imbattuti da ben 20 partite. Un vero record se si considera che solo Avellino e Reggiana, con 12 gare utili, riescono a reggere il passo della capolista. Ha totalizzato in 26 gare giocate 15 vittorie e 10 pareggi attestandosi come la squadra più regolare, in un torneo nel quale la continuità di risultati è l´arma vincente per rompere il grande equilibrio che racchiude in 12 punti 10 squadre. Il Rimini può contare sul terzo miglior attaco del girone, dietro Avellino e Padova, grazie ai 36 gol messi a segno dall´esperto rigorista Trotta (6 gol, 3 rigori) e soprattutto dal trio d´attacco Muslimovic (9 gol), Ricchiuti (11 gol), Docente (5 gol). Ad un attacco atomico corrisponde una difesa blindata che, con solo 15 gol subiti, si attesta come la migliore del campionato. Il trend interno dei romagnoli, però, perde il confronto rispetto a quello di Avellino e Napoli che hanno conquistato tra le mura amiche rispettivamente tre e due punti in più. Proprio sul campo amico, il Rimini segna e subisce circa il triplo dei gol delle gare in trasferta. Nel girone di ritorno hanno conquistato quattro vittorie e quattro pareggi, l´ultimo dei quali sul campo del Giulianova, segnando 4 gol nelle ultime cinque partite e subendone solo uno dal Lanciano. La formazione di domenica non dovrebbe essere lontana da quella schierata al Fadini con il bravo Dei in porta (autore di parate decisive allo Zaccheria) Caracciolo (anche se ha accusato un risentimento muscolare nell’ultimo allenamento), Bravo (Federici),Di Fiordo, Mastronicola (Baccin), Di Giulio, Trotta e Tasso, Ricchiuti sull´esterno sinistro ma libero di inventare ed accentrarsi dietro alle due punte Muslimovic e Floccari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui