Il punto sulla Prima Categoria

0
19 views

Nella diciassettesima giornata del girone A del campionato di Prima Categoria la gara Peschici-Nuova Daunia Foggia è terminata in parità con il punteggio di 0 – 0. Da segnalare ben tre calci di rigore falliti il primo dai padroni di casa con Gallo e gli altri due dagli ospiti prima con Carella e successivamente con Mendolicchio. Il Canosa ha battuto per 3 – 2 il Cassano Murge. Per i padroni di casa sono andati a segno Di Stasi (su calcio di rigore), Lopez e Lemma mentre per gli ospiti Introna ha realizzato una doppietta. L’Atletico Bovino ha battuto con il punteggio di 2 – 1 l’Atletico Vieste. Per i padroni di casa sono andati a segno Netti e Manuppelli mentre la rete degli ospiti è stata realizzata da Gentile. La R. Castriotta Manfredonia ha espugnato con il punteggio di 3 – 1 il terreno del Pro Carapelle. Per i sipontini sono andati a segno Alvaro e Ciociola (autore di una doppietta) mentre la rete del momentaneo vantaggio dei padroni di casa è stata messa a segno da Longo su calcio di rigore. L’A.C. San Giovanni Rotondo ha battuto per 3 – 1 il Torremaggiore. Per i garganici sono andati a segno Mondelli ed Elia Gravinese (autore di una doppietta con la prima rete messa a segno su calcio di rigore) mentre il momentaneo vantaggio degli ospiti è stato realizzato da Cordone. Il Troia ha espugnato il terreno del Lesina con il punteggio di 4 – 2. Per i padroni di casa sono andati a segno Piazzolla e Ianzano mentre le quattro reti degli ospiti sono state tutte realizzate da Tucci (la seconda su calcio di rigore). Il Terlizzi ha battuto per 5 – 3 l’Audace Barletta. Per i padroni di casa doppiette di Troiano (che ha trasformato due calci di rigore) e Vino e rete realizzata da Drapni mentre per gli ospiti sono andati a segno Pedico (su calcio di rigore), Montatore e Caputo. Infine il Mattinata ha battuto con il punteggio di 2 – 1 il Corato. Per i padroni di casa è andato a segno La Torre autore di una doppietta mentre gli ospiti hanno beneficiato di una sfortunata autorete di Ciavarella.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui