Il punto sul mercato con Raffaele Sergio

0
21

Analizziamo la situazione del Foggia Calcio alla vigilia dell´ultima intensissima settimana di calciomercato. Fino a questo momento sono arrivati quattro giocatori (Faieta, Enyinnaya, La Rosa e Creanza) e ne sono partiti tre (Costanzo, Pellicori e Mariniello). Cosa accadrà nei prossimi giorni? Lo chiediamo a Raffaele Sergio responsabile dell´area tecnica rossonera. “Abbiamo bisogno di rinfoltire la rosa – risponde – perchè al momento i giocatori a disposizione di Marino sono davvero pochi. Sono in piedi tantissime trattative in un mercato molto difficile”. Sono stati ufficializzati quattro arrivi, ma poi come un fulmine a ciel sereno nella tarda serata di ieri si è appreso della cessione di Mariniello. “Al ragazzo è capitata una occasione d´oro – ribatte Sergio – ed irripetibile. La società ha pensato di accontentare Mariniello che ha la grande opportunità di giocare in serie A. E´ stato quindi ceduto al Lecce in prestito con diritto di riscatto”. Potrebbero esserci ancora cessioni nel mercato del Foggia. “Penso di si. Abbiamo numerose richieste per i nostri ragazzi. C´è forte interesse per Del Core, Rossi, Greco e Brutto. Ribadisco però ancora una volta che resterà in maglia rossonera solo chi sarà convinto di restarci. La società ed il mister vogliono gente motivata”. Nella giornata di ieri si attendeva anche la definizione dell´operazione Chaib, il calciatore francese in forza al Genoa. “Purtroppo dobbiamo considerarla una trattativa saltata, – continua Sergio – perchè il Genoa voleva mandarlo da noi, ma il giocatore ha preferito prendere in considerazione solo squadre francesi”. Insomma nei prossimi sei giorni cosa accadrà? “Intanto domani depositeremo i contratti dei quattro nuovi arrivati per fare in modo che Marino possa utilizzarli sin da domenica prossima. Sul mercato prenderemo sicuramente altri calciatori, per allargare la rosa. Molto dipenderà dalla volontà di chi deve decidere se restare od accettare le offerte sin qui giunte. Se non sappiamo chi resta non possiamo tesserare nuovi calciatori. Abbiamo in serbo anche qualche grosso colpo, che però potremo definire solo dopo aver concluso le cessioni e compatibilmente con quello che le casse ci consentono”. Per il potenziamento del reparto avanzato saltato l´affare Chaib, abbandonata l´ipotesi Noselli, raffreddate le piste di Alteri e Veronese, si fa strada l´ipotesi Artico, esperto attaccante del Messina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui