Il profilo calcistico di Gabriele Gibilterra

0
86

L’ultima acquisizione in ordine di tempo da parte del Foggia è un calciatore under del 2000 , nato  calcisticamente nelle giovanili del Genoa  e che lo scorso anno ha fatto la sua prima esperienza nel campionato professionistico giocando alcuni spezzoni di partita nell’Albissola, la simpatica squadra ligure del presidente Colla che ha rinunciato quest’ano all’iscrizione al campionato di serie C per la mancanza di disponibilità di un campo di calcio a norma.

Siracusano, nato il 1 gennaio 2000, è alto circa 176 cm.  per un peso che si aggira intorno ai 66 kg.  Calciatore d’altezza media, normotipo, dotato di una struttura muscolare piuttosto leggera  macon spalle ben allineate. Buone sono le sue capacità aerobiche ed anche la corsa è sufficientemente sciolta con un’ampiezza che rientra nella norma. Buone le capacità esplosive della sua muscolatura e si dimostra  sufficientemente velocrapido nei movimenti nello stretto. Buona la conduzione della palla e mostra sufficiente abilità nel dribbling. 

Discrete le sue qualità tecniche, sia per quanto riguarda il dominio che la trasmissione della palla. E’ dotato di una buona visione di gioco e dimostra di possedere anche un buon timing nella scelta delle giocate.

Gibilterra ha mostrato le sue qualità sia nell’under 17 che nella primavera del Genoa. Spesso nella squadra rossoblu è stato impiegato come punta esterna, ma è da ritenere che il ragazzo si esprima meglio quando gioca in mezzo al campo, come centrocampista con spiccate caratteristiche offensive.

Tutto sinistro, diventa imprevedibile quando gioca tra le linee ed attacca gli spazi senza palla. Dotato di un buon tiro, spesso prova la conclusione anche dalla media distanza.  Nel nuovo Foggia può rappresentare una valida  alternativa a Francesco Campagna, anche se rispetto all’ex cesenate ha meno predisposizione per la  fasedifensiva.

Appare evidente che il ragazzo ha ampi margini di miglioramento, soprattutto per quanto riguarda la parte tattica ed atletica. Già nei primi allenamenti ha comunque dimostrato molta determinazione nel migliorare le sue competenze calcistiche.  

A cura di: Piero Colangelo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui