IL PROFILO CALCISTICO DI ANDREA CITTADINO

0
105

scritto da Piero Colangelo
Match Analyst FIGC, SICS , PANINI
Allenatore UEFA B
Osservatore Scout R.O.I.

A vederlo in allenamento, molti tifosi foggiani si sono chiesti come mai un calciatore dal tocco preciso che dà del tu al pallone giochi in quarta serie. Difficile al momento dare una spiegazione, bisognerà approfondire meglio la conoscenza delle competenze calcistiche del ragazzo, di sicuro darà un apporto importante alla squadra anche se dovrà lottare duramente per trovare un posto tra i titolari vista la concorrenza di calciatori altrettanto forti come Gentile e Salvi e considerando che la terza maglia di centrocampista centrale verrà occupata con molta probabilità da un under.
Andrea Cittadino va ad aumentare la numerosa colonia di atleti romani che sono giunti a Foggia, è infatti nato a Roma il 25 aprile 1994. Alto 178 cm. per circa 70 kg. di peso, è un normotipo di statura media, con struttura muscolare equilibrata in tutto il corpo.
Il suo fisico abbastanza compatto gli permette di essere discretamente forte nei contrasti anche se il calciatore predilige la fase offensiva. La sua corsa presenta appoggi forti e potenti e nel complesso dimostra di avere una buona velocità anche sul breve. Ottime capacità coordinative e buona rapidità.
Ottimo anche il controllo e la difesa del pallone. Buoni i tempi di gioco e discreta visione periferica. Bravo nel dettare gli spazi liberi dove il portatore di palla deve indirizzargli il pallone. Può pertanto essere definito un centrocampista prettamente offensivo che ama inserirsi tra le linee e tentare la conclusione a rete ma che dimostra di essere anche in grado di giocare nella posizione di play. Dotato anche di un tiro forte e preciso.
Non passa inosservato che Cittadino è in possesso anche di una forte personalità tanto da non lesinare rimproveri e suggerimenti per i compagni.
Nato calcisticamente nelle giovanili della Roma, Andrea Cittadino ha giocato tantissime partite nella primavera della squadra capitolina. Poi il trasferimento a 19 anni al Feralpisalò, con un promettente inizio tra i professionisti . Due anni nella squadra trentina collezionando una trentina di presenze, poi solo poche presenze nei campionati successivi, tra Alessandria, Melfi e Mantova . La sua rinascita calcistica, si è avuta proprio nei due anni disputati con la maglia del Latina. In particolare il suo ultimo campionato è stato probabilmente il migliore giocato nella sua ancora breve carriera. Disputate tutte le partite con ben nove goals realizzati.
I tifosi foggiani sperano che il ragazzo romano possa anche a Foggia confermare il suo trend di crescita e, secondo il nostro modo di vedere, Cittadino ha tutti i mezzi per poterlo realizzare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui