Iemmello: “L’episodio dell’auto incendiata, credo fu un atto simbolico e non personale”

0
40

Torna a parlare del Foggia Pietro Iemmello. L’attaccante del Perugia, che ha iniziato la stagione alla grandissima in Serie B (sette centri in altrettante gare), risponde così -intervistato dalla Gazzetta dello Sport- a una domanda sul rancore portato da diverse tifoserie nei suoi confronti: “Io odiato dalle tifoserie? A La Spezia volevano restassi ma ho scelto il Sassuolo, a Benevento non ho mai trovato feeling: a Foggia ho fatto benissimo ma lo scorso anno l’episodio dell’auto bruciata credo fu un qualcosa di simbolico e non di personale. È anche vero, però, che me le vado a cercare: col Cosenza, ad esempio: sono di Catanzaro e non dimentico le mie origini”.

Fonte: tuttocalciopuglia.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui