I tifosi da Stallone dopo il sit-in in piazza

0
15 views

Così come annunciato già da qualche giorno, si è svolto nel pomeriggio il sit-in dei tifosi del Foggia, atto a sensibilizzare le istituzioni e l´ambiente sulle difficili condizioni nelle quali versa il sodalizio rossonero. Erano quasi in quattrocento e sin dalle 18:30 hanno occupato i marciapiedi di piazza XX Settembre, chiedendo chiarezza e trasparenza in una fase assai delicata della neonata U.S. Foggia. Visibili anche striscioni con frasi abbastanza eloquenti ed ostili verso l´attuale proprietario del Foggia, evidentemente non più gradito alla piazza. Poco dopo le 19, una delegazione di tifosi è stata accolta in una sala di Palazzo Dogana dal presidente della Provincia, Carmine Stallone (intermediario della cordata che già da qualche settimana starebbe valutando il rilevamento delle quote azionarie dell´U.S. Foggia). A giornalisti e tifosi Stallone ha prospettato un quadro non proprio incorragiante; da quanto emerge dall´analisi delle carte (effettuata nei giorni scorsi da Gianni Francavilla) la massa debitoria risulterebbe notevolissima (poco più di due milioni di euro) mentre Coccimiglio nella domanda ai presunti acquirenti resterebbe ancora rigido su posizioni giudicate esose. Sulla possibilità di accordi con presunte ulteriori cordate (sbandierate da Coccimiglio nelle ultime ore) interessate all´U.S.Foggia, il presidente Stallone si è dichiarato scettico, mentre ha escluso la possibilità di un incontro con l´imprenditore tosco-calabrese in questa settimana. Stallone intende vagliare alla luce dell´analisi dei conti rossoneri, la solidità e la decisione della sua cordata che, con ogni probabilità, incontrerà venerdì. Uno scenario per niente rassicurante per tutti i tifosi che, al tempo stesso, continuano a dimostrare la loro ostilità a Coccimiglio e a qualsiasi altro imprenditore non foggiano. NELLA FOTO I TIFOSI RIUNITI A PIAZZA XX SETTEMBRE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui