Già si organizza il futuro, tra chiacchiere, sciacalli e false notizie

0
25 views

Cari tifosi in questi giorni ne sentirete delle “belle”. Bisogna però fare attenzione a selezionare le notizie accertandosi che la fonte sia attendibile. Inoltre inviterei tutti a prendere le distanze da chi in questo momento vestendo i panni dello “sciacallo” approfitterà per mettersi in evidenza (per pura pubblicità o per motivi politici) con proposte di vario genere. Intanto analizziamo la situazione allo stato attuale. Il curatore fallimentare, Dott.Mangiolfi, sta prendendo visione della situazione contabile della società. Il Foggia continuerà la sua stagione, perchè in casi di fallimento subentra un fondo speciale della Lega che garantisce la regolarità del campionato fino all´ultima giornata. In alcune occasioni (vedi Monza) qualche squadra è stata costretta a giocare le partite casalinghe su altri campi, perchè sfrattati per morosità, ma questo non dovrebbe essere il caso del Foggia che gioca in un struttura comunale. In attesa che la Lega, nel prossimo consiglio, ratifichi la possibilità di salvare il titolo sportivo (partendo al massimo nella categoria inferiore) in caso di fallimento, elencando tutti i requisiti ed i provvedimenti legati a questa iniziativa, a Foggia già si riscontra un palpabile fermento. L´ing. Giuseppe Vacca (ma pare che non sia il solo) ha fatto formale richiesta di poter gestire il club rossonero fino a giugno. Chiariamo subito che questo non significa evitare il fallimento, ma serve a garantire la funzionalità della società per gli impegni correnti. Ci sono più soggetti che, pare, vogliano la gestione provvisoria del Foggia Calcio, così come sono già pronte diverse soluzioni per far ripartire il Foggia con una nuova società. Dopo il fallimento e con l´approvazione del “Lodo Petrucci”, la nuova società rossonera è un affare che fa gola a molti imprenditori, foggiani e non. Ripartire senza debiti, senza il peso di contratti onerosi e senza il costo del personale è sicuramente un´operazione allettante. Ora però il popolo rossonero deve augurarsi che, dopo aver tanto penato, possa ritrovare una nuova società forte, affidabile e competente. Non trascurerei l´ipotesi, qualora qualcuno si fosse già messo al lavoro per il futuro (cercando di trattenere tecnici e calciatori per l´anno prossimo), che la squadra foggiana possa dire ancora qualcosa in questo campionato. Superato lo sbandamento post-fallimento, se motivati doverosamente, tecnico e calciatori potrebbero ancora regalare soddisfazioni all´avvilita tifoseria rossonera. Domani, intanto, il tribunale si esprimerà sull´affidamento della gestione provvisoria. Già da domani potrebbe essere più chiaro il futuro del Foggia, ben oltre la stagione che sta per terminare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui