Presentato allo Zac il progetto Foggia For Children

0
223 views

Felleca: “Voglio ringraziare la città di Foggia. Adesso possiamo fare i primi bilanci e farlo da primi in classifica mi riempie di orgoglio e speriamo di mantenere il primo posto anche domani. Devo dire che preferivo avere sponsor di aziende del territorio sulla maglia. Da agosto stiamo realizzando diversi progetti per il sociale. Voglio ringraziare anche Pino Campagna che con la sua presenza aiuterà a portare avanti questo progetto. Ringrazio anche i tifosi rossoneri che domani faranno delle sorprese a tanti bambini presenti. I tifosi sono quelle persone che sono promotori di iniziative sociali e lo fanno spesso in città. È la chiusura di un cerchio che si sta chiudendo tra città, stampa, società. Questo lavorare insieme aiuta a vivere tutti uniti anche le sconfitte e ne traiamo vantaggio tutti. Colgo l’occasione di fare gli auguri di buon Natale a tutti sperando di essere ancora primi in classifica domani. La scritta come sponsor rimarrà fino a quando non troveremo uno sponsor da parte di qualche azienda. Non si può fare un campionato senza uno sponsor sulla maglia del Foggia

Gino Di Pietro: “Abbiamo una tifoseria da serie A ed una società che sta per portare questi colori in alto. Siamo riusciti dopo quello che è accaduto ad accendere di nuovo l’entusiasmo. Vogliamo lanciare questa iniziativa che ha trovato le porte aperte della società. La nostra associazione negli anni ha sempre aiutato i bambini in difficoltà accompagnandoli anche nello sport. Speriamo che questo sia l’inizio di tante vittoria. Foggia For Children sarà lo sponsor sulle maglie della squadra rossonera. Le maglie per raccogliere fondi di beneficenza, saranno firmate ed autografate dai calciatori”.

Luigi Fantetti: “Abbiamo costituito l’associazione Foggia Social Club per la passione per questi colori e siamo arrivati fino al sociale. Il nostro progetto ha aiutato 20 bambini che provengono da situazioni familiari disagiate. Realizzeremo uno spettacolo che raccoglierà fondi da destinare in beneficenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui