Foggia – Gallipoli 0 – 0

0
22 views

Pochi intimi accolgono l´ingresso in campo delle squadre sotto un cielo grigio che minaccia pioggia. Foggia in campo con il 4-4-2, modulo che vede diverse novità in formazione, come lo spostamento di D´Alterio a sinistra e la presenza in attacco di Mastronunzio. I primi dieci minuti della gara scivolano senza particolari sussulti, fatta eccezzione per un cross di Posillipo che, dopo aver soffiato palla a Nigro, coglie Zagaria solo al centro dell´area, ma l´attaccante di Barletta sbaglia il controllo, permettendo il recupero del difensore giallorosso. Al 19´ tocca a Mounard crossare dalla destra ma la palla è toppo lunga per Mastronunzio e troppo corta per Zagaria. Un minuto dopo è Princivalli con un gran sinistro da fuori area a sfiorare il palo mettendo i brividi a Roccati. Dopo cinque minuti D´Alterio taglia la difesa avversaria con un passaggio filtrante per Zagaria che non aggancia bene un pallone invitante. Al 31´ Mounard si infila tra le linee ed intercetta un passaggio in orizzontale del centrocampo gallipolino. Ambrogioni lo atterra e rimedia un giallo. Sessanta secondi ed il Gallipoli ottiene la seconda ammonizione per una gomitata di Sara a Moi. Lo show delle ammonizioni non finisce qui e Cardinale ne approfitta per far segnare il suo nome all´arbitro. Proteste dalla panchina e cartellino giallo sventolato sotto il naso. A due minuti dallo scadere è Cimarelli a far correre il primo brivido sulla schiena di Castelli. L´ex rossonero entra in area da sinistra ed incrocia il tiro, ma la palla sfila a lato di un metro. Finisce così la prima frazione. Negli spogliatoi D´Adderio sostituisce D´Alterio con lo spostamento di Pagliarulo a sinistra. Pronti via il Foggia sfiora il gol. Moi ruba palla a centrocampo ed innesca Mastonunzio. La vipera si beve due avversari e mette al centro il pallone che attraversa tutta l´area piccola senza che nessuno riesca a toccarlo. Al 10´Chiaretti prende il posto in attacco di Zagaria. Due minuti dopo Minadeo ferma irregolarmente Mastronunzio e rimedia il quarto cartellino giallo dell´incontro, il terzo per il Gallipoli. Subito dopo lo emula Princivalli che rimedia anche lui un´ammonizione. Al 75´ Mounard falcia Mele dopo uno stop sbagliato e rimedia il cartellino giallo. Subito dopo D´Adderio getta nella mischia Pecchia al posto di Giordano. Auteri lo imita e schiera Frezza al posto di Casisa. Dopo 180 secondi Princivalli scocca una bordata dai venticinque metri ma Roccati para in due tempi. Poco dopo Auteri effettua il terzo ed ultimo cambio: fuori Sara dentro Polo. All´ultimo minuto di gioco la palla attraversa nuovamente tutta l´area di rigore su calcio d´angolo di Mounard. Nessuno, però, riesce a spingerla in fondo al sacco. Brivido nel finale per Castelli con una rovesciata in area di Minadeo. Posillipo salva sulla linea. Poi solo i fischi ed un coro emblema della capacità realizzativa del Foggia:”Castelli segna per noi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui