Fanelli: “Posso dare di più, speriamo ci aiuti la fortuna”

0
24 views

Da un lato soddisfatto a pieno per il gioco espresso dalla squadra, dall´altro un pò meno per la prestazione personale. E´ in sintesi il pensiero di Fabio Fanelli, centrocampista siciliano dalle belle speranze, arrivato direttamente dal Catania del nuovo tecnico Pasquale Marino. Vent´anni ancora da compiere, dopo tutta la trafila nella società etnea il giocatore di Augusta ha preferito lasciare la serie B (l´anno scorso solo cinque panchine, ndr) per scendere di categoria e provare l´esperienza Foggia. Domenica scorsa è stato preferito a Frezza sulla corsia esterna dimostrando buona visione di gioco (suo l´assist per il gol di Cantoro, poi annullato) anche se Fanelli è convito di poter dare molto di più: “Sono soddisfatto a metà – confida ai l´ex catanese ai nostri taccuini – A livello personale fa piacere esser sceso in campo dal primo minuto, dove sono riuscito in parte ad eseguire il compito di copertura richiestomi dal mister; d´altro canto, invece, non mi sono espresso a pieno per le mie qualità tecniche, che è la mia caratteristica prinicipale, e dove spero possa riproporre nelle prossime domeniche”. Un compito, però, più che egregio se si pensi che Fanelli ha ricoperto per la prima volta un ruolo da esterno: “Sì indubbiamente è stata una novità. Ho sempre giocato centrale, da regista puro. In ogni modo, cercherò di entrare al più presto in questa nuova mentalità per ricoprire questo ruolo qualora ve ne fosse bisogno”. Soddisfatto a pieno, invece, della prova della squadra: “E´ stata una partita importante dove dovevamo dimostrare che siamo una buona squadra – analizza il giocatore sicialiano in riferimento alla partita col Frosinone – Abbiamo espresso un buon calcio dove siamo riusciti a contrastare bene il Frosinone che a mio parere, dopo il Napoli, è la squadra più forte del girone”. Domenica, intanto, sarà di scena alla ´Zaccheria´ il Pisa, squadra che come il Foggia è partito un pò col freno tirato: “Speriamo con i toscani di riuscire e mettere in cascina i primi tre punti della stagione. Dobbiamo cancellare definitivamente questo periodo nero d´inizio stagione, cercando di fare la partita e creando più azioni possibili. Poi, speriamo anche che la fortuna giri un pò dalla nostra parte, visto che ultimamente ci ha voltato spesso le spalle”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui