Fabio Mazzeo in conferenza: “Il risultato finale rimarr� per la citt� di Foggia”

0
13

Alle 17:30 nella sala stampa Fesce del Pino Zaccheria, si � tenuta la conferenza stampa dell�attaccante rossonero, Mazzeo ha dichiarato:

C�� tanto rammarico per non aver fatto i 3 punti, per il secondo tempo, anche se poi non abbiamo rischiato niente, gli abbiamo fatto prendere fiducia, ci dispiace, i 3 punti erano fondamentali per noi.
Dal campo dicevo di salire, perch� ci stavamo abbassando troppo, anche se il Padova non stava facendo nulla, purtroppo poi pu� capitare un errore, una palla sporca e prendi goal. Dobbiamo essere bravi a gestire le partite come negli anni passati.
I numeri della mia stagione parlano chiaro, nonostante non ho avuto infortuni non sono riuscito a rendere per tante componenti, si sono fatti tanti proclami ad inizio stagione che secondo me non andavano fatti. Inizia un nuovo campionato , dobbiamo pensare a salvarci, dobbiamo salvare il Foggia e impegnarci tutti per riuscirci. Il nostro modo di giocare � cambiato, per noi attaccanti erano migliori i dettami tattici di prima, ma � pi� importante l�obiettivo e stiamo perseguendo questa strada che pu� darci maggiori garanzie per la salvezza. Dobbiamo saper soffrire e conseguire le vittorie.
Abbiamo giocato tutti, siamo rimasti fuori tutti, abbiamo provato tanti moduli. Abbiamo dei limiti altrimenti non avremmo questa classifica, adesso parlare dei numeri ,dei moduli e dei calciatori non serve a nulla, le partite stanno diminuendo e servono i punti per raggiungere in qualsiasi modo la salvezza.
Purtroppo non riusciamo ad imporre il nostro gioco sempre, anche se fa parte delle nostre caratteristiche. Non possiamo snaturare il nostro modo di essere, dobbiamo essere bravi solo a gestire, soprattutto nei momenti negativi. Il risultato finale rimarr� per la citt� di Foggia, dobbiamo fare di tutto per salvare questo campionato.
Mi riferisco alle tante chiacchere per destabilizzare, per quanto mi riguarda la voce del mio trasferimento al Monza non � veritiera.
Per quanto riguarda il Benevento: viene una squadra in salute; con grandi uomini in tutti i ruoli; non � un ultima spiaggia e dobbiamo partire da questa gara per svoltare il nostro rendimento, specialmente in casa. Sono un ex sono stato bene li , abbiamo vinto, ma adesso tutto quello � cancellato, ora bisogna vincere qui.
Non deve succedere che inconsciamente subentri la paura, sarebbe un disastro, dobbiamo aiutarci tutti perch� solo cos� � possibile superare attimi di possibile paura.
Nella gente deve entrare bene in testa che ci dobbiamo salvare, non bisogna essere scettici, abbiamo tutte le possibilit� e lotteremo fino alla morte per salvarci.
A Benevento facemmo un´ottima gara, di sofferenza, riuscimmo a sfruttare il pareggio immediato grazie ad Olliver, ma per me la vittoria non � stata una sorpesa, anche sabato spero di vincere senza giocare una partita che ci regali un risultato a sorpesa.
Mi � dispiaciuto tanto per il nostro capitano, � stato bruttissimo sentire i fischi e le contestazioni verso di lui, quel ragazzo � il capitano di una citt�, ci mette il cuore, ci mette l�anima, non dorme la notte e c�� sempre per tutto. Merita rispetto per quello che ha dato e per quello che dar� in futuro per questa squadra.

Foto: Federico Antonellis

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui