Entella: Gozzi: “Giannetti? Credo che non abbiamo niente da rimproverarci”

0
45 views

Il presidente biancoceleste Antonio Gozzi ha fatto il punto sul mercato biancoceleste ai microfoni del canale ufficiale della societ� Entellatube:

�Il mercato di riparazione, come si dice, � sempre difficile. Siamo riusciti a fare quasi tutto quello che volevamo fare. Abbiamo praticamente spaziato in tutti i settori della squadra. Non ci � riuscito il colpo, pazienza�.

LメEntella aveva convinto Giannetti?
�L�operazione Giannetti era difficile perch� Giannetti � un giocatore di Serie A, ha giocato domenica nel Cagliari, sembrava ci fosse l�interesse di almeno due club di A e quindi il ragazzo, giustamente, ha aspettato fino all�ultimo minuto per vedere se si concretizzava questo interesse. Alle 20 � praticamente iniziata la trattativa con lui per portarlo all�Entella che si � conclusa nel giro di un�ora e mezza. A quel punto � intervenuto il Cagliari. Ovviamente il giocatore era a Cagliari perch� ovviamente bisognava avere il consenso anche di quella societ�. Anche quel consenso � stato ottenuto per cui noi alle 22.52, con la firma del ragazzo e con la firma nostra abbiamo mandato tutti i documenti a Cagliari per ottenere la firma definitiva e il deposito. Purtroppo l�ingolfamento della segreteria del Cagliari che stava trattando contemperamento Farias al Sassuolo legato all�affare Politano, Han in ingresso dal Perugia. Purtroppo i meccanismi di cancello non consentono ritardi e il Cagliari non � riuscito a fare n� l�oerazione Farias n� l�operazione Giannetti. E� andata cos�, non credo che l�Entella abbia niente da rimproverarsi perch� Superbi, convincendo un ragazzo di 26 anni di Serie A a venire a giocare all�Entella, aveva fatto un colpo del mercato. Purtroppo non siamo riusciti a finalizzarlo. Ci stiamo guardando intorno perch� abbiamo bisogno di una punta con determinate caratteristiche dopo l�infortunio di Diaw. Non ci resta che il mercato degli svincolati, vediamo se troveremo qualcosa che fa il nostro caso, senn� la punta alternativa a La Mantia � il giovane Petrovic�.

Girone di ritorno difficile.
�Penso che soffriremo fino alla fine ma sono convinto che ce la faremo a mantenere la categoria. E� un campionato difficilissimo, con moltissime grandi squadre e noi dobbiamo ricordarci della nostra dimensione che � quello di una piccola provinciale. Abbiamo valori tecnici e morali forti, il gruppo � compatto intorno a mister Aglietti, uomo giusto per una situazione di questo tipo. Abbiamo bisogno del nostro pubblico perch� l�Entella non pu� essere lasciata sola in una battaglia cos� difficile e certe volte quando diciamo che ci sembra di giocare sempre fuori casa forse un po� � vero�.

Il pubblico dovr� far la differenza anche nel derby.
�Il derby si carica da solo. Il Comunale si riempie a prescindere per eventi di questo tipo. Avremo il sold out ma anche tantissimi spezzini. Anche l� ci sar� il rischio, se il tifo chiavarese non sar� forte, di sentirsi fuori casa anche al Comunale. Io chiedo al pubblico chiavarese di assistere l�Entella nelle partite chiave. La partita col Foggia era una di queste e i rossoneri hanno fatto oltre ad un risultato meritato, anche i tifosi foggiani sono stati meglio dei nostri facendo sentire alto il loro incitamento�.

Derby per una svolta?
�Il derby � derby e fare previsioni su queste gare � sempre difficile se non impossibile. Sicuramente � necessaria una grande prestazione. Giudico questo Spezia il pi� forte degli ultimi anni e quindi ci vorr� uno sforzo straordinario dei nostri. Certo fare risultato con lo Spezia nel derby sarebbe una magnifica svolta rispetto alle ultime prestazioni�.

tuttoentella.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui