Entella, Aglietti: “Ci abbiamo sempre creduto. Vittoria che vale quattro punti ma non risolutiva”

0
44 views

Al termine della sfida contro la Pro Vercelli, il tecnico biancoceleste Alfredo Aglietti ha incontrato i media in conferenza:

“La squadra inizia ad esprimersi alla grande quando, fra virgolette, non ha pi� niente da perdere, soprattutto in casa. La posta in palio era alta, aspettiamo di prendere uno schiaffo per iniziare a giocare. Poi dopo giochiamo e facciamo anche buone cose. Fisicamente stiamo bene perch� negli ultimi venti minuti loro sono crollati mentre noi li abbiamo surclassati. Oggi � andata bene perch� recuperare tre gol con questo caldo in uno spareggio non era facile.

Merito ai ragazzi che hanno messo grande cuore. La partita di oggi dice questo: che quando ci liberiamo mentalmente siamo una squadra, quando ci approcciamo alla partita dall´inizio certe gare dove siamo obbligati a vincere, come con l´Avellino e altre, facciamo fatica. Non � possibile sempre andare sotto. Forse � meglio che le facciamo iniziare tutte da 0-1 perch� poi ci sblocchiamo.

Ci abbiamo sempre creduto, questa � la strada. Per quello che ti pu� dare questa vittoria � ancora pi� bello. Poi dopo sarebbero stati altri i discorsi se avessimo perso. Questo recupero e questa vittoria ci d� lo slancio per affrontare le partite. Ci sono tanti scontri diretti, tante partite. Ora sono rientrate anche Salernitana e Cremonese e quindi ci dobbiamo apprestare a vivere le prossime partite al cardiopalma, come oggi.

L´avessi potuta disegnare, l´avrei fatta cos�: vai sotto 2-0 e ribalti la partita, per lo spirito che abbiamo messo, � un valore in pi�. Oggi non sono tre punti ma quattro. Questa vittoria ci permette di agganciare il gruppetto a 40 punti ma non � risolutiva. Abbiamo dato veramente tutto, chi � entrato dalla panchina mi � piaciuta. Si va avanti. Sar� un finale di difficile lettura.

Non abbiamo mai perso la calma. Siamo rimasti ordinati perch� sul 2-0 potevamo rischiare un tracollo. L´avevo detto anche ai ragazzi nell´intervallo che la gara sarebbe stata lunghissima e cos� � stato. Nella pazienza abbiamo avuto ragione. Il 4-3-1-2 iniziale? Volevo cercare di dare pi� peso all´attacco. Siamo una squadra che riesce poco a manovrare e oggi volevo portare Icardi su Vives per non permettergli giocare e per poi riattaccare gli spazi. Non � andata benissimo questa soluzione anche perch� facevamo fatica ad accorciare sugli esterni. E´ andata meglio quando abbiamo giocato a specchio.

Ha avuto questo problema alla spalla, oggi lo abbiamo rischiato. Mi ha detto che stava bene, poi gli si deve essere riacutizzato il dolore e non ce la faceva ad andare avanti. Speriamo di recuperarlo”.

fonte: tuttoentella.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui