Empoli, Krunic: �Sabato non sar� facile ma abbiamo un obiettivo da raggiungere�

0
33 views

Queste le dichiarazioni del centrocampista azzurro, Rade Krunic, riportate da pianetaempoli.it:
�A Spezia abbiamo portato a casa un risultato importante, la gara era difficile e sapevamo che andavamo ad affrontare una squadra che aveva preparato bene la partita, non ci ha aiutati nemmeno quel campo molto stretto che ha limitato alcune nostre giocate. Siamo stati bravi a disputare la nostra partita seguendo quelle che sono state le direttive del mister e tutta la squadra ha dimostrato di essere un grande gruppo, soprattutto in questo momento in cui ci sono diverse assenze. Io sto bene, gi� a Foggia mi sentivo di poter giocare ma alla fine si � preferito non rischiare, a Spezia ho giocato tutta la gara senza nessun problema e per fortuna quell�infortunio subito a Pescara � dimenticato. Sembra passato davvero tanto da quando abbiamo giocato la gara di Vercelli, una partita in cui tutti abbiamo giocato male ed abbiamo subito quella che ad oggi � la nostra ultima sconfitta. Sono cambiate un po� di cose da quel giorno, adesso vogliamo andare avanti verso quello che � il nostro obbiettivo di vincere il campionato e per questo sar� importante fare bene anche sabato contro una squadra che gioca per salvarsi e che sicuramente non ci render� facile la vita soprattutto per l�atteggiamento che mi immagino terranno in campo; sono forse queste le gare pi� difficili da affrontare. Ci ha fatto molto piacere e ci ha dato tanta forza vedere tutta quella gente a Spezia, non era lontanissimo ma sono sempre due ore di viaggio e quindi li ringraziamo. In casa abbiamo avuto sempre un seguito di persone che ci hanno incoraggiato e dato una mano, certo che se sabato ci potesse essere ancora pi� pubblico per noi sarebbe una grande soddisfazione ed anche io come i miei compagni che hanno gi� parlato, invito tutti i tifosi ad essere presenti per darci un aiuto ed arrivare insieme al traguardo finale. Io sono contento della scelta fatta nel rimanere ad Empoli. La retrocessione dello scorso anno ancora brucia, ed io ho sofferto molto per questo ma avevo voglia di riscattare quanto successo ed ero convinto che questa squadra avesse i numeri per poter vivere una grande stagione. Sappiamo tutti dove vogliamo andare e se ci riusciremo avremo fatto una grandissima cosa, sapere che in questo c�� anche il mio contributo per me � importante.�

fonte: pianetaempoli.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui