Disfatta rossonera: 5-1 a Paternò!

0
15 views

Il Foggia esce dal “Falcone Borsellino” di Paternò con un pesante 5-1. I rossoneri vittoriosi per 6-1, nella gara d´andata, questo pomeriggio, si sono dovuti arrendere all´undici guidato da Maurizio Pellegrino. I dauni scendono in campo con alcune novità in formazione: Mengo, dopo aver scontato il turno di squalifica, ritorna al centro della difesa al posto di capitan Pennacchietti, mentre Assennato, sulla corsia di destra, sostituisce lo squalificato Brutto. La prima battuta offensiva della gara è di marca pugliese, pericoloso Del Core al 12´ che di testa lambisce di poco il palo della porta rossazzurra. Il Paternò risponde al 17´, Russo con un pallonetto mette fuori causa Rossi, ma la sfera viene fermata da Mengo con un colpo di mano, nei pressi della linea di porta. Per l´arbitro Ciliberto di Merano è calcio di rigore ed espulsione diretta del difensore dauno. Dal dischetto Lolli trasforma e sblocca il risultato. La reazione del Foggia giunge al 20´, ancora una volta con Del Core ma il suo tiro è deviato in angolo da Passarini. Qualche minuto più tardi ci prova De Zerbi con un gran tiro dalla distanza che fa allungare l´estremo siciliano a deviare in angolo. Al 37´ il Foggia paga l´inferiorità numerica, traversone all´interno dell´area di Russo per Chigou che, in perfetta solitudine, mette alle spalle di Rossi e raddoppia. I rossazzurri non hanno neanche il tempo per festeggiare che, Da Silva (nella foto), fra i più attivi dei rossoneri, parte in contropiede e accorcia le distanze. Al 45´ il Paternò fallisce l´occasione per incrementare il vantaggio: questa volta è Cirina a trovarsi solitario in area rossonera, dagli sviluppi di un calcio d´angolo, ma il centrocampista rossazzurro non riesce ad approfittarne. Si chiude così la prima frazione di gioco, mentre termina definitivamente la gara per i rossoneri Assennato e Stefani, sostituiti rispettivamente nella ripresa da Pennacchietti e Silvestri. Al 59´ ancora il Paternò pericolosamente in avanti ma Chigou viene fermato tempestivamente da Rossi in uscita. Al 67´ il Paternò chiude anzitempo la gara, tiro del solito Chigou e deviazione di Chiecchi nella propria porta. Al 78´ il Paternò va in rete per la quarta volta, sempre con Chigou che dalla lunga distanza beffa il portiere foggiano con un preciso pallonetto, infilatosi all´incrocio dei pali. Due minuti più tardi c´è gloria anche per Russo, autore del 5-1. Si consuma così la vendetta del Paternò ai danni del Foggia, che a sua volta, a questo punto, non deve far altro che proiettarsi sulla programmazione del futuro societario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui