Di Giorgio: “Bella soddisfazione giocare dall´inizio, ora bisogna vincere”

0
31 views

Sembrava destinato a guardare i suoi compagni dalla panchina, il campo invece ha ribaltato le posizioni. Il riferimento è per Luigi Di Giorgio (nella foto), difensore rossonero dalle belle speranza, alla prima esperienza tra i professionisti. Di lui si era già detto un gran bene, le conferme adesso stanno arrivando dal campo. Ordinato, con un forte senso della posizione, Di Giorgio domenica ha indossata la casacca dauna per la seconda volta in questa stagione, questa volta però è stato schierato per scelta tecnica e non per rimpiazzare qualche indisponibile. Naturalmente contento si confida ai nostri taccuini: “Devo essere sincero questa volta proprio non me l´aspettavo – racconta il difensore nato a Trani ma barlettano doc – Il mister ci ha tenuto nell´arco della settimana tutti sulla corda e sino alla fine non ha svelato quale fosse la formazione che sarebbe scesa in campo. Non nascondo che è stata una bella soddisfazione”. Soddisfazione doppia se si pensi che oltre a conquistare la fiducia di mister Morgia il giocatore pugliese ha dovuto scavalcare anche la concorrenza dei colleghi di reparto. Intanto, a due mesi dal suo arrivo in Capitanata il difensore foggiano comincia a tracciare un primo bilancio sulla sua prima esperienza tra i professionisti: “E´ una categoria indubbiamente impegnativa anche se me la immaginavo diversa. Forse avevo a mente diversi pensieri rispetto a poi come si è rivalata la realtà; in ogni modo, credo di star lavorando abbastanza bene, cercando di fare quello che il mister mi chiede e dando sempre il massimo in campo”. Nel frattempo, oltre alla prova di Di Giorgio, col Frosinone si è visto nel complesso un bel Foggia, vivo e grintoso soprattutto nella ripresa: “Sì, siamo tutti molto contenti per la prestazione fatta. Abbiamo smentito quelle voci che la settimana prima ci avevano colpito, siamo soddisfatti soprattutto per il gioco espresso anche se il risultato non è stato dei migliori”. Domenica, quindi, contro il Pisa bisogna cercare di incamerare i primi tre punti della stagione: “Sicuramente, la vittoria ci vuole altrimenti rimaniamo sempre inchiodati all´ultimo posto; vogliamo vincere anche per regalare i primi tre punti del campionato al mister e ai nostri tifosi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui